Torna il Gran Gala Lirico della Santa Croce: appuntamento il 14 settembre (alle 21,15) nella Chiesa di San Giovanni 
Lucca, 8 settembre 2020. Un appuntamento intriso di cultura, spettacolo e tradizione: l’atteso Gran Gala Lirico della Santa Croce torna lunedì 14 settembre (alle 21,15) nella Chiesa di San Giovanni. L’ingresso per tutto il pubblico italiano sarà libero, con prenotazione obbligatoria in ossequio alla normativa anti – Covid.
Per il 15esimo anno consecutivo il Puccini e la sua Lucca Festival celebra così la festività della Santa Croce: posti distanziati e numerati, un termoscanner e la possibilità di disinfettarsi all’ingresso consentiranno di vivere una grande serata in totale sicurezza.
Sul palco ecco gli Ottoni di Toscana, una delle realtà più interessanti del panorama concertistico italiano, composta dalle prime parti dell’Orchestra Filarmonica di Lucca e da membri di altre importanti orchestre operanti nel panorama nazionale. La direzione del concerto sarà affidata ad Andrea Colombini – Presidente e Direttore artistico del Festival – mentre i solisti che si esibiranno saranno i soprano Deborah Vincenti e la lucchese Silvana Froli, insieme al tenore Giovanni Cervelli e ad una new entry molto attesa, il mezzo soprano Olympia Hetherington.
Il tutto, per un programma che si preannuncia davvero coinvolgente, grazie alle contaminazioni preziose tra le opere di Giacomo Puccini – ancora una volta grande protagonista della serata – e quelle di Verdi, Mascagni, Bizet e Leoncavallo. “Un vero omaggio alla Santa Croce – commenta Colombini – e la possibilità per il pubblico di trascorrere in sicurezza quello che è il momento più alto della vita cittadina, celebrato attraverso la musica. Sarà un grande spettacolo lirico ed un momento diverso rispetto al concerto serale che proponiamo puntualmente ogni giorno, con crescente afflusso di pubblico italiano e straniero, a dimostrazione del fatto che il sistema Lucca, sempre più basato su Giacomo Puccini e sulla sua opera, sta reggendo e sta risorgendo. Tutto questo, nella speranza che non ci siano altri lockdown che recherebbero un grave danno all’economia cittadina: uno scenario che cerchiamo di scongiurare ogni giorno con un lavoro capillare sulla figura del Maestro che, insieme alle Mura ed alle bellezze architettoniche della città, costituisce la prima attrattiva per i turisti”. Un ringraziamento speciale per il sostegno all’evento va come sempre alle Fondazioni Cassa di Risparmio di Lucca e Banca del Monte di Lucca – instancabili promotrici della grande cultura cittadina – e a The lands of Giacomo Puccini.
In assenza della storica processione, dunque, ecco un Gala che viene confermato osservando le normative vigenti: un tassello di notevole impatto nel mosaico di una vita cittadina che sta riprendendo, in attesa di annunciare a breve le prossime iniziative su scala internazionale del Festival, che potrebbero vedere come protagonista la città di Lucca.
Per prenotazione posti contattare il 340 8106042; Info su www.puccinielasualucca.com

Share