… nel paese di S.Anastasio la Fontana di Amola

L

a Fontana di Amola è stata costruita molto prima del 1900 ed ha dissetato intere generazioni di abitanti del paese, bestie e quant’altro.
Era formata da un muro in pietra a semicerchio largo circa 7 metri ed alto 1,5 metri circa. La fontana sorgeva al centro del muro in pietra scolpita sia nel basamento che nel corpo con pilla e pure il cappello, a forma di piramide con sopra la punta una palla in pietra. L’acqua era corrente e specialmente d’estate usciva debolmente. Gli abitanti del paese dovevano fare la fila, mettevano “le secchie” in fila sul muro e aspettavano pazientemente il loro turno; di solito erano le ragazze di casa a dover provvedere ai bisogni d’acqua della famiglia e dove c’erano le ragazze c’erano pure i ragazzi. Nell’attesa nascevano amori che duravano dalla sera alla mattina ma anche amori duraturi.
amola 1

amola 2
Questa storia è andata avanti fino ai primi anni ’50 poi il paese di S.Anastasio, insieme a tutti gli altri paesi del comune di Piazza al Serchio, è stato dotato di un’ acquedotto nuovo di zecca e la fontana di Amola è andata in pensione. Verso la fine degli anni ’70 in località Amola è stato costruito l’attuale campo sportivo; la fontana è stata spostata nelle adiacenze del muro di cinta del Cimitero ed ancora adesso è funzionante. Circa otto mesi fa nella sede di Associazione Pesaco è stata indetta una riunione coi giovani del paese, che hanno manifestato il proposito di ricostruire nel punto esatto dove è sempre stata l’antica fontana. La Parrocchia di Sant’Anastasio proprietaria del terreno, nella persona del parroco del paese Don Marino Rielli, ha dato il proprio benestare al progetto e così il Presidente di Associazione Pesaco Stefano Fontanini ed il Segretario Andrea Campoli si sono recati in Comune di Piazza al Serchio dal Sindaco Fantoni, portandolo a conoscenza delle intenzioni dei giovani di Sant’Anastasio.

Il Sindaco Fantoni si è detto subito entusiasta del progetto concedendo l’autorizzazione con celerità, inoltre ha concesso un contributo economico sostanziale sotto forma di materiali edili ed il permesso di alimentare la fontana con l’acquedotto comunale. Il Geometra Alessandro Donati ha espletato tutte le pratiche burocratiche ed i lavori hanno avuto inizio nel mese dello scorso novembre. I giovani del paese hanno formato un gruppo chiamandosi Antichi Mestieri ed hanno fornito tutta la mano d’opera necessaria gratuitamente. Hanno scolpito la pietra, murato a faccia vista sia interna che esterna le pietre per il muro ed hanno provveduto anche alla manovalanza. Associazione Pesaco e l’Amministrazione Comunale di Piazza al Serchio si sono fatte carico dei materiali occorrenti e la Fontana è a buon punto. Le fontane sono tre e rappresentano i tre paesi che compongono la parrocchia di S.Anastasio e cioè Petrognola, Sant’Anastasio e Colognola.

simone

amola 3

La Fontana Monumentale di Amola verrà inaugurata il 11 Luglio 2015 alle ore 17.00 nel corso della 9° Festa del Farro IGP della Garfagnana.

Share