Terza estate con la maglia azzurra per Giuseppe Piazza,8c7a6798-b432-4d56-bdeb-4de104f95b07

 

che ricoprirà il ruolo di assistente nello staff tecnico della Nazionale femminile di basket under 17 che a luglio prenderà parte ai campionati del mondo di Minsk, in Bielorussia.

Si tratta di un’altra bella soddisfazione per il cinquantenne tecnico lucchese, che una volta conclusa la stagione sulla panchina del Cmb Lucca (sta disputando un campionato da protagonista in serie C) vivrà una nuova avventura con i colori della Nazionale, così come gli è successo nei due anni precedenti.

Nel 2016 infatti Piazza ha fatto parte dello staff tecnico azzurro agli Europei femminili Under 18 che si sono svolti a Sopron, in Ungheria. L’anno dopo, con l’Under 16 sempre femminile, ha vinto la medaglia di bronzo agli Europei di Bourges, in Francia.

Adesso una parte di quella squadra che un anno fa è salita sul terzo gradino del podio si ritrova meritatamente a disputare la fase finale del campionato del mondo. A guidarla ci saranno, oltre a Piazza, l’head coach Roberto Riccardi e l’altro assistente Francesco Dragonetto.

L’Italia è stata inserita in un girone molto difficile, con Stati Uniti, Cina e Mali. Le americane sono ovviamente le grandi favorite, ma anche quella cinese è un’ottima squadra. Tutte e quattro le formazioni passeranno alla seconda fase e sarà importante il piazzamento perché la classifica determinerà l’abbinamento negli ottavi di finali. E visto che l’avversaria dell’Italia sarà una fra Francia, Giappone, Bielorussia e Colombia sarebbe molto importante piazzarsi al secondo posto per avere  una rivale più abbordabile negli ottavi, evitando Francia e Giappone, che sulla carta sono le più forti di quel girone.

La Nazionale Under 17 si radunerà all’inizio di luglio, mentre il mondiale si disputerà dal 21 al 29 dello stesso mese.

“Sono molto felice – dice Piazza – di poter vivere questa nuova avventura in azzurro. Il primo anno fu una novità, non me l’aspettavo, la chiamata mi suscitò grande emozione. Si tratta di esperienze che arricchiscono non solo dal punto di vista tecnico ma anche e soprattutto sul piano umano, ti consentono di conoscere e di confrontarti con altre realtà”.

Piazza ha seguito il corso da formatore e ha avuto l’occasione di conoscere bene coach Andrea Capobianco, che fino a pochi mesi fa ha guidato la Nazionale femminile. A questo si aggiunge tutto il lavoro che ha fatto per cinque anni nel Basket Le Mura Lucca al fianco di Mirco Diamanti, fino ad arrivare alla conquista dello scudetto nel maggio 2017. E sono proprio queste le credenziali che gli hanno spalancato le porte delle selezioni azzurre.

Un traguardo raggiunto inseguendo quel pallone che rincorreva anche da piccolo, da bambino quando cominciava a fare i primi canestri con la maglia del San Donato Basket. Chissà se allora aveva mai sognato di poter indossare un giorno la maglia con lo stemma dell’Italia.

Share