Termovalvole, nuove ripartizioni: si rischia la sanzione

Fate attenzione alle termovalvole. Dopo l’installazione dei nuovi dispositivi per i termosifoni bisogna porre attenzione alla tabella millesimale

 

Fate attenzione alle termovalvole. Dopo l’installazione dei nuovi dispositivi per i termosifoni bisogna porre attenzione alla tabella millesimale del riscaldamento.

Il documento di fatto serve, come sottolinea il Sole 24 Ore, per alcuni punti specifici: la dispersione di calore nella tubatura, la manutenzione ordinaria, l’energia elettrica. Di fatto scatta l’obbligo di redigere una nuova tabella millesimale quando c’è la la ripartizione delle spese di riscaldamento con la norma Uni10200. Bisognerà dunque calcolare il fabbisogno energetico di tutte le unità immobiliari. Il tecnico dunque dovrà fare nuove rilevazioni considerando le parti comuni e le modifiche. La tabella dovrà poi essere approvata con la dlibera dell’assemblea condominiale. Di fatto la norma che non può essere derogata con una delibera dell’assmeblea condominiale e neppure con un regolamento. Di fatto dunque bisogna porre attenzione su questo fronte le sanzioni previste sono chiare. La mancata applicazione della ripartizione, come ricorda ilSole24Ore, potrebbe essere sanzionata con multe da 500 a 2500 euro con l’obbligo di eseguire i lavori entro 45 giorni dalla notifica.

Share