Roma, Tentato omicidio all’Esquilino: colpito al collo mentre prova a difendere l’amico da una rapina

 

È successo in via Lanza, zona Esquilino. Qui due amici, un 43enne e il 48enne, stanno camminando, quando sono avvicinati da un gruppetto di sconosciuti che gli intimano di consegnare il denaro. I due non si arrendono e ne nasce una lotta. Uno degli aggressori, un 27enne colpisce il più giovane dei due amici, alla testa con una bottiglia. Poi con quello che rimane della bottiglia sferra un fendente al collo del 48enne che tentava di soccorrere l’amico.

 

Nel frattempo sono arrivate sul posto alcune auto dei carabinieri del nucleo radiomobile, avvisate tramite il 112, che hanno chiamato un’ambulanza per i due feriti e si sono poi messi alla ricerca degli aggressori. Il 27enne è stato trovato in via delle Sette Sale, poco lontano dal luogo dell’aggressione, mentre cercava di scappare con le mani e la maglietta ancora sporche di sangue.

 

Il 48enne ferito nel frattempo è stato portato all’ospedale San Giovanni, dove è stato medicato per una profonda ferita al collo. Una volta convalidato l’arresto, il 27enne è stato trasferito nel carcere di Regina Coeli.

D.V.

Share