Attorno al Volto Santo di Bocca di Magra

Il Centro per la Cultura ed il Dialogo dell’Arcidiocesi di Lucca, diretto da don Piero Ciardella, organizza per sabato 5 marzo alle ore 17, presso la Sala dell’Arcivescovato in Piazzale Arrigoni, una tavola rotonda dal titolo «Attorno al Volto Santo di Bocca di Magra».

Il crocefisso, conservato in una cappella presso il Monastero ligure di Santa Croce del Corvo, è legato alla più famosa immagine della cattedrale lucchese: da decenni gli esperti si interrogano sui rapporti tra le due statue lignee, anche se fino ad oggi non ci sono stati studi stilistici convincenti a stabilire di quale natura essi siano.

Su questo argomento intervengono:

Piero Donati, storico dell’arte esperto in scultura lignea, che per anni ha prestato servizio presso la Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Liguria, curando in particolare la provincia della Spezia

Fulvio Cervini, professore associato di Storia dell’arte medievale e Tutela dei beni culturali presso l’Università di Firenze

Eliana M. Vecchi, direttore editoriale del “Giornale Storico della Lunigiana e del territorio lucense”.

Share