TANTI RIVALI DI QUALITA’ PER PAOLO ANDREUCCI

 

AL 26° RALLY IL CIOCCHETTO E MASTER CIOCCHETTO 2017 (16/17 DICEMBRE).michelini ciocchetto 2016

SI PREANNUNCIANO GRANDI SFIDE NEL RALLY NATALIZIO AL CIOCCO

 

Il Ciocco. Sono sicuramente numerosi i motivi di interesse del 26° rally Il Ciocchetto e Master Ciocchetto, l’appuntamento natalizio per eccellenza, in scena i prossimi 16 e 17 dicembre. Soprattutto quelli sportivi, con una corposa pattuglia di “errecinque” ben guidate, attirate dalla sfida a Paolo Andreucci, “guest star” anche della edizione 2017, dopo avere messo in carniere, lo scorso anno, il terzo successo su queste strade. Una promessa di grande spettacolo, cui contribuiranno i tanti “specialisti” del Ciocchetto, pur in gara con vetture meno potenti.

Gara nella gara, la “Finale del Decennale”, sfida fra le Renault dei vari Trofei, qui presenti per festeggiare i dieci anni della collaborazione tra Renault Italia e il promoter Sport Team Equipment.

E si affacciano al rally Il Ciocchetto anche le prime vetture storiche, dallo scorso anno ammesse con la importante novità di una classifica generale unificata tra tutti gli equipaggi iscritti e ammessi al via.

 

TANTI RIVALI PER PAOLO ANDREUCCI, CHE FESTEGGIA LA “STELLA” AL CIOCCHETTO

Avrà il numero 10° sugli sportelli della Peugeot 208 T16 R5, ma partirà per primo. L’Organizzazione del rally Il Ciocchetto ha voluto onorare così Paolo Andreucci, che sulle strade della sua Garfagnana e Media Valle festeggia, tra la sua gente, la “stella” dei titoli tricolori rally. E insieme ad Anna Andreussi, darà la caccia alla quarta vittoria su queste speciali, per diventare il recordman di vittorie anche qui, cosi come lo è già nel rally Il Ciocco e Valle del Serchio… Rally Il Ciocchetto 2017 al quale Paolo Ciuffi non poteva certo mancare: il pilota fiorentino si è visto affiancare da Andreucci, lo scorso anno, in cima alla lista dei plurivincitori al Ciocchetto. Così ha deciso di prendere una Skoda Fabia R5 per cercare, anche lui, il “poker”, facendo sedere al suo fianco il figlio Tommaso, giovane pilota emergente, quest’anno autore di una stagione da incorniciare.

Un altro che ci tiene un sacco a vincere il rally Il Ciocchetto è “Ciava”, sempre protagonista su queste strade e, lo scorso anno, secondo nel rally e nel Master e avversario più ostico per Andreucci. Il pilota massese si presenta con Manfredi alle note e la Ford Fiesta R5, stessa vettura che utilizzerà un altro papabile per la vittoria, il giovane e veloce Luca Panzani, con Pinelli a leggere le note, in gara per testare il “pacchetto”, in vista del CIR 2018. Ha un conto aperto con il Ciocchetto dello scorso anno Rudy Michelini, al via deciso a prendersi la rivincita, al volante di una Peugeot 208 T16 R5, dove sarà l’esperto Sauro Farnocchia a “dettare” la strada. Atteso con grande curiosità su queste strade Riccardo Scandola, pilota di qualità, fratello e “diesse” di Umberto, protagonista di vertice nel CIR, ovviamente al via con la Skoda Fabia R5 e con navigatore d’eccezione Gianluca Fait, responsabile Service e Motorsport di Skoda Italia. Ultimo, per dovere di ospitalità, ma sempre competitivo sulle strade di casa, nel vero senso della parola, Andrea Marcucci, con Gonnella sul sedile di destra, a bordo di una Peugeot 208 T16 R5.

Tutti equipaggi proiettati verso la vittoria nel rally e anche ad assicurarsi un posto nel Master Ciocchetto della domenica, pirotecnica conclusione della due giorni di rally natalizio al Ciocco.

Come consuetudine, al rally Il Ciocchetto sono da tenere d’occhio anche vari outsider che, se non proprio nella lotta al vertice, comunque sono attesi a prestazioni di alto spessore e a piazzamenti nelle zone nobili della classifica, pur con vetture meno performanti. Tra questi il focus va su Federico Santini, con Romei, “dotato” di una Abarth Grande Punto S2000, sui giovani Denis Franchini, con Franceschini (Skoda Fabia S2000) e Luigi Marcucci, con Vellini (Peugeot 207 S2000), ma soprattutto su Federico Gasperetti, con il fido Ferrari, che ha abituato a super prestazioni anche con la Renault Clio R3C. Da seguire pure l’evergreen “Pier” Verbilli, con Lamecchi (Renault Clio RS), il locale Stefano Martinelli, campione italiano rally R1, al via con Sara Baldacci e la fida Suzuki Swift e il sempre veloce Claudio Arzà, con Castiglioni (Renault Clio Williams).

 

SPETTACOLO “FINALE DEL DECENNALE” E LE VETTURE STORICHE INSIEME ALLE “MODERNE”

Il rally Il Ciocchetto sarà il palcoscenico per la “Finale del Decennale” dei Trofei Renault, con undici, agguerriti equipaggi alla caccia del montepremi. Il già citato Federico Gasperetti e Corinne Federighi, campionessa IRC 2017 e già due volte Campionessa Italiana Rally, qui con Monica Cicognini alle note, guidano il “gruppo”, che comprende, tra gli altri, Stefano Marangon, vincitore del Trofeo Corri Con Clio 2017.

Si affacciano anche le prime vetture storiche al “Ciocchetto”, per sperimentare la novità, introdotta lo scorso anno, della classifica unica con le “moderne”. Con la BMW M3 di Grobberio-Pasi, la Opel Kadett Gte di Rocchieri-Mondino e la Fiat 127 Sport di Zadra-Mattei che cercheranno di ben piazzarsi nell’assoluta del rally, anche per poter accedere al Master Ciocchetto, per un confronto diretto con le “moderne” ancor più stimolante e entusiasmante.

 

26° IL  CIOCCHETTO RALLY EVENT: LA DUE GIORNI “NATALIZIA” IN SINTESI

La partenza della prima tappa sarà data sabato 16 dicembre alle ore 15.00 con arrivo alle ore 18.55, dopo tre passaggi sulle prove “College” e “Laghetto”.

La seconda tappa scatterà domenica 17 dicembre alle ore 7.30 con arrivo finale alle ore 11.15, dopo avere percorso tre volte la “Stadio” e la “NoiTV”.

Nel pomeriggio di venerdì 15 dicembre, alle ore 17.00, apertura delle verifiche sportive e tecniche, che proseguiranno nella mattinata di sabato 16 dicembre, in contemporanea con le ricognizioni del percorso.

Base operativa e “permanance” del rally sarà l’accogliente e prestigiosa struttura del Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa.

Si articolerà nel nuovo format Master Ciocchetto TOP e nel Master Ciocchetto CHALLENGER lo scoppiettante finale del 26° Il Ciocchetto Rally Event, in programma nel primo pomeriggio di domenica 17 dicembre.

Sedici equipaggi in totale, tra “Top” e “Challenger” che daranno vita ad infuocate sfide incrociate, avvincenti e spettacolari per il pubblico, e chiusura alla grande della due giorni da rally pre-natalizia.

 

 

Share