Tambellini: “Per sedersi a un tavolo occorre partire tutti dalle stesse condizioni”

Apprezzo la proposta del sindaco di Capannori che mi invia a mezzo stampa, ma la considero tardiva anche se come si dice, meglio tardi che mai. Resta comunque un fatto: per sedersi a un tavolo occorre partire tutti dalle stesse condizioni, elimini quindi le ordinanze di viale Europa (Capannori) che aggravano la congestione del traffico su Lucca.

In questo modo saranno chiare le prospettive di una più equa distribuzione del traffico pesante sulla rete viaria e sui comuni della piana.

Le grandi arterie di traffico non possono essere limitate a piacimento anche perché il diritto di tutela delle condizioni generali di vita di un luogo appartengono a tutti equamente: tanto ai cittadini di Capannori quanto a quelli di Lucca ma anche di Porcari e Altopascio. Il traffico della circonvallazione di Lucca fa registrare il passaggio di oltre 2000 mezzi pesanti al giorno. Questa situazione non è più tollerabile per il degrado continuo dei manti stradali che non possono mantenere l’attuale ritmo, per l’incidentalità (l’ultimo grave incidente sul cavalca-ferrovia di viale Europa a San Concordio ha bloccato il traffico di tutto il sistema per ore) e la sicurezza stradale.

Il sindaco Alessandro Tambellini

Share