Talenti seravezzini: premiato in Consiglio Comunale il giornalista Fabio Tonacci

 

 

 

 

 

 

 

“Quanto sia importante la comunità d’origine lo capisci solo quando te ne allontani”. Con queste parole, citando lo scrittore americano Kurt Vonnegut, il giornalista di Repubblica Fabio Tonacci ha salutato e ringraziato ieri il Consiglio comunale di Seravezza che lo ha premiato per i suoi meriti professionali. Una piccola cerimonia, in apertura di seduta, introdotta dal presidente del Consiglio comunale Riccardo Biagi e dal sindaco Riccardo Tarabella per esprimere l’orgoglio e l’apprezzamento della comunità seravezzina per questo suo talento. «Tonacci è un giornalista impegnato sui temi più scottanti dell’attualità nazionale e uno degli inviati di punta di Repubblica: siamo onorati di annoverarlo tra i nostri concittadini», hanno detto gli amministratori consegnando il riconoscimento.

Fabio Tonacci ha iniziato a vent’anni collaborando con il quotidiano Il Tirreno. Trasferitosi a Roma, ha poi lavorato per Radio Capital, Repubblica TV e, dal 2011, per l’edizione cartacea di Repubblica. Si occupa di cronaca e inchieste. Per il giornale fondato da Eugenio Scalfari ha seguito, tra l’altro, gli attentati terroristici di Parigi e Bruxelles, la crisi dei richiedenti asilo, i terremoti di Amatrice e Norcia, la slavina di Rigopiano, il caso Mose, lo scandalo Banca Etruria, il caso Regeni, le inchieste sul cyberspionaggio, la corruzione nei lavori dell’Alta Velocità e il crollo del ponte Morandi di Genova.

Share