TAGLIERINI SEPPIE E BIETOLINE

sappiamo benissimo che Lucca ha origini Celto-Liguri e la Garfagnana invece ha origine Ligure-Apuana e dalla vicina Liguria abbiamo ereditato molte ricette, ad esempio in Garfagnana si cucinano le trote con la bietola (in zimino al giorno d’oggi) e le seppie con la bietola ricetta tipica della Liguria e che noi cuciniamo spesso.
Oggi faremo dei taglierini o tagliarini con questo sugo, fate la pasta con le uova o senza uova, stendetela, infarinatela, arrotolatela su se stessa e tagliate con un grosso coltello, smuovetela con le mani e mettete da parte.
Se la fate con le uova fate quattro uova e la farina che incorporano, un pizzico di sale, niente acqua, se la fate “bianca” solo acqua farina e un pizzico di sale.

In un largo tegame mettete in due giri d’olio, uno spicchio di aglio, uno scalogno, un ciuffetto di prezzemolo, tutto tritato, aggiungete del peperoncino fresco,
Insaporite l’olio a fuoco basso per un minuto circa, aggiungete delle bietoline da taglio tagliate, delle seppioline tagliate a filetti, un pomodoro maturo privato di semi e pelle.
Insaporite la pietanza, aggiungete un pò di brodo vegetale, salate e pepate, incoperchiate e cuocete.
Quando le seppioline sono tenerissime cuocete la pasta e conditela saltandola nel tegame delle seppioline.
FONTE EZIO LUCCHESI

Share