Susanna Pieri (Lucca 2032):”Il voto a Mario Pardini per uscire da un immobilismo pericoloso”

 

“Parcheggi, illuminazione pubblica, sicurezza notturna, mancanza di spazi per le performance artistiche e gestione dei musei”, sono questi i temi su cui interviene Susanna Pieri, candidata nella lista Civica Lucca 2032 a sostegno dell’imprenditore Mario Pardini per la coalizione di centrodestra. “Parlando con i cittadini – scrive – sono emerse molte criticità sulla gestione dei parcheggi, sia per quanto riguarda l’accesso al centro storico nei week-end, che nei quartieri fuori dalle Mura (riscontriamo problemi nei giorni lavorativi nella zona residenziale intorno al Campo di Marte), che richiedono un’ottimizzazione degli stalli assieme all’intensificazione del trasporto pubblico, anche perché nello spostarsi a piedi dai parcheggi esterni verso il centro spesso si incorre in zone poco illuminate e quindi poco sicure.

 

L’illuminazione pubblica, in particolare, è un problema estendibile a molte piccole frazioni del territorio, che ne sono quasi completamente sprovviste”. Pieri, che di professione fa la ballerina, si sofferma poi sulla carenza di spazi, iniziative e collaborazioni artistiche e formative con il Comune: “Sarebbe il caso – aggiunge – anche di calmierare i prezzi degli affitti del Teatro Del Giglio per le scuole di danza, visto che spesso queste ultime sono costrette spazi meno costosi emigrando fuori dal territorio comunale”. Per la giovane candidata la cultura, in particolare, deve essere più accessibile per tutti proprio dal punto di vista economico, “Per questo – conclude – un biglietto unico per tutti i musei sarebbe un incentivo alla visita sia per i giovani che per i turisti. C’è bisogno di cambiare per crescere e uscire dall’immobilismo, per poterlo fare l’unico voto utile è quello a Mario Pardini”.

Share