Massarosa – Suolo pubblico, via libera per l’ampliamento per bar e ristoranti

Una decina le richiesta pervenute in Comune

L’amministrazione comunale vuole mettere in campo tutte le possibilità che ha a disposizone per agevolare le categorie economiche come bar, ristoranti, pizzerie e gelaterie. Via libera all’ampliamento del suolo pubblico occupato da tavoli, sedie e dehor per le attività commerciali che ne hanno fatto richiesta. Il Comune di Massarosa resta accanto alle categorie ed ha infatti adottato con delibera di giunta le misure contenute nell’articolo 181 del decreto Legge n.34 del 2020, il testo approvato dal Governo per la ripartenza nella cosiddetta fase 2 dell’emergenza covid-19.

“Anche a Massarosa – spiegano il sindaco Alberto Coluccini e l’assessore ai CCN Michela Dell’Innocenti – sarà possibile accedere a regime autorizzatorio semplificato per quanto riguarda la materia dell’occupazione del suolo pubblico. Il commerciante interessato ad ampliare la propria offerta mettendo sedie, tavoli o dehor su suolo pubblico, può farlo con una semplice domanda con autocertificazione da inviare in via telematica all’ufficio tributi. La domanda non deve riportare l’imposta di bollo e, fermo restando il rispetto del codice della Strada, del Regolamento del suolo pubblico e della polizia municipale, non dovrà sottostare alle autorizzazioni per i lavori sui beni culurali o all’autorizzazione paesagistica (purchè l’occupazione del suolo pubblico sia finalizzato all’attività di ristorazione o somministrazione bevande). A queste strutture provvisorie (tavoli o dehor che siano) viene concessa l’autorizzazione fino al 30 ottobre”.

Sono circa una decina le richiesta pervenute in Municipio in questi giorni. Nei prossini giorni sarà cura del comando della polizia municipale definire nel dettagli spazio e modalità di ampliamento sul suolo pubblico di cui potranno beneficiare le attività che ne hanno fatto richiesta.

Share