Stop alla musica sulla Marina di Torre Del Lago

 

Viareggio – Firmata dal sindaco Giorgio Del Ghingaro l’ordinanza che vieta l’intrattenimento musicale dopo l’una di notte, ordinanza valida per tutto agosto. Provvedimento che fa seguito alla nota inviata dal commissario per evitare assembramenti

questo il testo integrale dell’ordinanza:

 

 

ORDINANZA  N. 48 del 05.08.2021

 

Oggetto: Attività di allietamento musicale presso i pubblici esercizi della Marina di Torre del Lago. Introduzione di limitazioni orarie tese a limitare occasioni di assembramento.

 

IL SINDACO

 

Viste le delibere del Consiglio dei ministri del 31  gennaio  2020,del 29 luglio 2020, del 7 ottobre 2020, del 13 gennaio 2021, del  21aprile 2021, con le quali e’ stato dichiarato e prorogato lo stato di emergenza sul territorio  nazionale  relativo al  rischio  sanitario connesso all’insorgenza  di  patologie  derivanti da agenti  virali trasmissibili;

 

Vista la dichiarazione dell’Organizzazione mondiale  della  sanita’ dell’11 marzo 2020, con la quale  l’epidemia  da COVID-19  e’  stata valutata come  «pandemia»   in   considerazione   dei   livelli   di diiffusivita’ e gravita’ raggiunti a livello globale;

Visto il Decreto legge 23 luglio 2021 n. 105 “Misure Urgenti per fronteggiare l’emergenza Epidemiologica da Covid -19” art. 1 “ 1. In considerazione del rischio sanitario  connesso  al  protrarsi della diffusione  degli  agenti  virali  da  COVID-19,  lo  stato  di emergenza dichiarato con deliberazione del Consiglio dei ministri del 31 gennaio  2020,  prorogato  con  deliberazioni  del  Consiglio  dei ministri del 29 luglio 2020, 7 ottobre 2020, 13  gennaio  2021  e  21 aprile 2021, e’ ulteriormente prorogato fino al 31 dicembre 2021.

 

Preso atto delle riflessioni sviluppate nel corso della seduta del Comitato Provinciale per l’Ordine e per la Sicurezza Pubblica tenutosi presso la Prefettura di Lucca in data 21 luglio scorso, in ordine alle criticità inerenti gli assembramenti che si verificano presso alcuni locali nelle ore serali e notturne in concomitanza con l’attività di allietamento musicale posta in essere e con particolare riferimento alla Marina di Torre del Lago, oggetto tra l’atro di numerosi esposti;

 

Considerato che, oltre all’organizzazione di servizi di controllo congiunti tra le varie autorità ed amministrazioni locali ed al fine di assicurare una risposta strategica tempestiva ed efficace, è emersa l’opportunità dell’adozione di ordinanze sindacali volte al divieto o quanto meno alla limitazione dopo una certa ora, dell’attività di intrattenimento musicale effettuata presso i pubblici esercizi;

 

Richiamata la nota del  Commissariato di P.S. di Viareggio del 31/7/2021, con la quale il Dott. Mario Russo. pone alla “valutazione dei Sindaci la possibilità di sospendere l’allietamento musicale o quantomeno prendere tutti i provvedimenti di propria competenza tesi a limitare le situazioni di assembramento che inevitabilmente si creano a motivo della suddetta possibilitò concessa”;

 

Preso atto altresì dello stato della situazione epidemiologica e dell’attuale contesto di rischio che impone la prosecuzione delle iniziative di carattere straordinario e urgente intraprese al fine di fronteggiare adeguatamente possibili situazioni di pregiudizio per la collettivita;

 

Riconosciuta pertanto la necessità e l’urgenza di intervenire nel senso prospettato da Prefettura e Questura, introducendo limitazioni orarie allo svolgimento dell’attività di allietamento musicale posta in essere dai pubblici esercizi, quale attività accessorie alla somministrazione, attività che facilita l’assembramento di persone soprattutto nelle aree antistanti i locali e che non si limita ai soli clienti ma coinvolge anche le persone in transito lungo la pubblica via attirate dalle esibizioni musicali;

 

Valutato altresì opportuno circoscrivere l’adozione della limitazione alla diffusione di musica alle specifiche zone individuate in sede istituzionale come a più elevato rischio, per non penalizzare attività che operano in zone dove non sono state segnalate criticità, anche in considerazione della fase di ripresa dell’economia;

 

Ritenuto pertanto di dover adottare, limitatamente all’area corrispondente alla Marina di Torre del Lago – viale Europa un provvedimento a carattere temporaneo contingibile ed urgente ai sensi dell’art. 50 c.5 D.Lgs. 267/2000 di limitazione dell’orario di diffusione musicale presso i pubblici esercizi presenti non oltre le ore 01.00 a far data dal giorno venerdì 6 agosto 2021 fino al 31 agosto 2021;

il Comune si riserva l’estensione del provvedimento a singole attività di P.E. esterne ai perimetri indicati nonché a ulteriori aree del territorio comunale, qualora le FF.OO. o la P.M. dovessero rilevare e relazionare in ordine a problematiche simili o analoghe a quelle già segnalate dal Commissariato di P.S.;

Visti:

  • il Decreto-Legge n. 83 del 30 Luglio 2020 relativo alle “ Misure urgenti connesse con la scadenza della dichiarazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 deliberata il 31/01/2020 (G.U. Serie Generale n. 190 del 30/07/2020)”;
  • il Decreto-Legge n. 33 del 2020 relativo alle “ Ulteriori Misure Urgenti per fronteggiare l’emergenza Covid-19 (G.U. Serie Generale 225 del 16 Maggio 2020
  • la legge n. 74 del 14 luglio 2020 (pubblicata in G. U n. 117 del 15/07/2020) che converte in legge il Decreto-Legge n. 33/2020);
  • il Decreto del Consiglio dei Ministri del 31/01/2020 con il quale è stato dichiarato, per la durata di 6 mesi, lo stato di emergenza sanitaria sul territorio nazionale connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;
  • Il Decreto-Legge n. 6 del 22/02/2020 recante “Misure Urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica Covid-19”;
  • la circolare n. 15350/117 (2) Uff. III Protezione Civile del Ministero degli Interni;
  • i decreti del Presidente del consiglio dei Ministri del 23/02/2020 e del 04/03/2020 contenenti “Ulteriori disposizioni attuative del D.L. 23/02/2020 n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale”;
  • I Decreti del presidente del Consiglio dei Ministri in data 08/03/2020, in data 10/03/2020 e il Decreto-Legge del 16/03/2020 cosiddetto “Decreto Cura Italia”;
  • il DPCM 10/04/2020 “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-Legge 25/03/2020 n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19, applicabili sull’interno territorio nazionale”;
  • il DPCM 26/04/2020 recante “Ulteriori disposizioni attuative del dcreto-Legge n. 6 del 23/02/2020 recante misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, applicabili aull’interno territorio nazionale”;
  • il DPCM del 17/05/2020 contenente “Ulteriori disposizioni attuative del Dereto-Legge n. 6 del 23/02/2020 recante misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, applicabili all’interno territorio nazionale” che definisce la tempistica per la ripresa delle a attività economiche, produttive e sociali, sospese ai sensi del DPCM del 26/04/2020 e individua le attività delle quali non è ancora consentita l’attivazione;
  • il Decreto Legge 23 luglio 2021, n. 105 “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attivita’ sociali ed economiche” all’art. 1 proroga lo stato di emergenza epidemiologica al 31 Dicembre 2021 decreto-legge 22 aprile 2021, n.52 ha disposto l’applicazione di misure per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19;
  • le Ordinanze del presidente della regione Toscana in materia di gestione dell’emergenza Covid-19;

 

Richiamato l’art. 50 comma 5 del D.Lgs 267/200;

 

ORDINA

 

E’ fatto divieto ai pubblici esercizi ubicati presso il Viale Europa – Marina di Torre del lago di effettuare qualsiasi tipo di intrattenimento musicale  sia all’aperto che al chiuso non oltre le ore 01.00 a far data dal giorno venerdì 6 agosto 2021 fino al 31 agosto 2021;

il Comune si riserva l’estensione del provvedimento a singole attività di P.E. esterne ai perimetri indicati nonché a ulteriori aree del territorio comunale, qualora le FF.OO. o la P.M. dovessero rilevare e relazionare in ordine a problematiche simili o analoghe a quelle già segnalate dal Commissariato di P.S.;

 

 

DISPONE

La trasmissione immediata della presente ordinanza, per opportuna conoscenza e per le verifiche di competenza a:

Sig. Prefetto di Lucca;

Commissariato Polizia di Stato di Viareggio;

Comando Compagnia Carabinieri di Viareggio;

Comando Compagnia Guardia di Finanza Viareggio;

Comando di Polizia Municipale comune di Viareggio.

Asl Toscana Nord Ovest – Dipartimento prevenzione

Ente Parco Migliarino San Rossore

 

La Polizia Municipale e le Forze dell’Ordine della vigilanza dell’esecuzione della presente ordinanza;

 

AVVERTE

Il mancato rispetto della presente ordinanza sarà segnalato dagli Organi di controllo e di vigilanza all’Autorità Giudiziaria competente al fine dell’applicazione delle sanzioni previste dal Codice penale nonché della sanzioni amministrative.

 

Avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso giurisdizionale al T.A.R. entro 60 giorni ovvero, in via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla data di avvenuta notifica del provvedimento stesso all’interessato.

fontenoitv

 

Viareggio, 05/08/2021

 

Il Dirigente SUAP                                                                                                                                Il Sindaco

Arch. Stefano Modena                                                                                                                              Giorgio Del Ghingaro

Share