STAZZEMA – Misure di sostegno alla popolazione in difficoltà: 23MILA euro messi  a disposizione dal governo. Ecco le modalità di accesso

 

I servizi sociali del Comune di Stazzema hanno attivato questa mattina una prima procedura per l’assegnazione delle risorse straordinarie destinate dal Governo all’emergenza alimentare delle famiglie in difficoltà. Al Comune sono stati assegnati complessivamente 23.000,00 euro.

I cittadini che a causa dell’emergenza coronavirus non sono in grado di acquistare generi alimentari, debbono in prima istanza

  • compilare il modulo disponibile a breve  sulla home page del sito istituzionale dell’Ente (www.comune.stazzema.lu.it), sulla pagina social del Comune, o presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Stazzema
  • consegnarlo al Protocollo o inviarlo all’indirizzo di posta elettronica poleschifrancesca@comune.stazzema.lu.it .

L’assistente sociale del Comune Francesca Poleschi provvederà a contattare le famiglie al fine di una valutazione dei singoli casi negli orari dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 19,00.

Per eventuali domande l’assistente sociale è disponibile al numero 389.5515324 dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 19,00.

Le famiglie poste in quarantena non devono rivolgersi all’assistente sociale, bensì alla Protezione civile.

I buoni alimentari sono destinati a coloro che versano in stato di grave indigenza economica e non beneficiano di altre misure di aiuto erogate dallo Stato.

 

La misura si aggiunge alle ulteriori misure messe in campo dal Comune di Stazzema di sostegno alla popolazione in difficoltà

L’Amministrazione mette a disposizione un conto corrente per ricevere donazioni che potranno essere effettuate nelle seguenti modalità con

  • bonifico sul conto corrente bancario IBAN: IT 78 B 07601 13700000012747556
  • versamento su  Conto Corrente postale n. 12747556 intestati al Comune di Stazzema

con la causale: “Donazione per emergenza COVID19”

Le risorse saranno destinate in Bilancio al capitolo 1652/18 di nuova istituzione per “spese per sostegno famiglie bisognose in relazione ad emergenza COVID19”.

Si raccomanda pertanto senso civico, responsabilità e sensibilità affinché le risorse possano giungere nei tempi più brevi ai nuclei familiari più bisognosi.

 

“E’ il momento di essere comunità”, commenta il Sindaco Maurizio Verona, “perché NESSUNO DEVE ESSERE LASCIATO SOLO, meno che mai nei nostri borghi in cui le comunità si sono sempre fatte carico degli elementi più deboli. Solo insieme possiamo uscire da questo tunnel e nessuno deve rimanere indietro, perché o si vince insieme o non avrà vinto nessuno”.

 

Stazzema, 31 marzo 2020

Share