Siamo giunti all’inizio del mese di luglio, la stagione estiva è ormai nel suo pieno fervore, il clima è rovente, quasi da giorni di ferragosto, condizioni straordinariamente favorevoli all’arrivo di tante persone a Stazzema in cerca di refrigerio e di voglia di godersi qualche giorno nello splendido scenario dei nostri borghi respirando aria buona. Siamo certi che le migliori attività di Stazzema saranno pronte ad accogliere turisti e visitatori, offrendogli il meglio delle loro strutture. Non possiamo di certo dire altrettanto per l’Amministrazione Comunale, visto che come ogni anno ci troviamo di fronte ad un territorio nel più totale stato di abbandono ed incuria, fatte salve alcune eccezioni come per esempio a Pontestazzemese, dove alla totale indifferenza dell’Amministrazione Comunale, ha sopperito il lavoro svolto da volontari cittadini. Niente di nuovo per quanti vivono a Stazzema e per i frequentatori abituali, ma non possiamo tacere di fronte al dilagare del degrado che anno dopo anno, sta sempre di più caratterizzando le nostre frazioni. Le strade sono sporche, invase dalla vegetazione e piene di buche nell’asfalto, le zanelle sono completamente ostruite dalla terra e sassi, così come tutti i tombini e le chiaviche per lo scolo delle acque meteoriche. I pochi tratti di strada dove è già stato fatto lo sfalcio dell’erba evidenziano come questo sia stato fatto con estrema superficialità, facendo risaltare la mancanza di volontà da parte dell’amministrazione comunale nel voler migliorare un servizio che se ben fatto, garantirebbe, oltre ad un giusto decoro per il territorio,anche maggiori condizioni di sicurezza verso chi ogni giorno transita le strade. Sono anni che denunciamo la mancanza di una politica di attenzione verso la manutenzione del patrimonio pubblico, cosa che dovrebbe essere ormai scontata per un Comune che puntualmente lancia slogan sul proprio sviluppo turistico. Riteniamo che prima delle grandi opere e progetti faraoniciannunciati dal Sindaco Verona durante l’ultima campagna elettorale, sia urgente il ripristino delle condizioni di decoro e manutenzione generale del territorio Comunale. È troppo comodo per il Consigliere Bazzichi, delegato ai Lavori Pubblici, scrivere articoli di compiacimento per i lavori svolti da cittadini volontari in sostituzione del Comune, e magari tentare anche di prendersi il merito di iniziative nate solo ed esclusivamente dalla volontà popolare, la campagna elettorale è finita! E considerato l’elevato malcontento della cittadinanza di Stazzema nei confronti del Sindaco Verona, manifestato alle ultime elezioni con un consistente calo di voti alla sua lista ed un elevato numero di voti raccolti dal nostro gruppo, sarebbe stato auspicabile un immediato cambio di rotta nella gestione del Comune. Anziché annunciare l’apertura di una procedura per la ricerca di un nuovo istruttore tecnico sarebbe stato molto più utile che l’amministrazione Comunale pagasse le cooperative che svolgono i lavori sul territorio comunale e che incrementasse i capitoli di bilancio per far fronte a questi lavori che da anni vengano promessi da Verona ma che di fatto non hanno mai visto un riscontro nei fatti.

Stazzema, 29 giugno 2019

Gruppo Consiliare Stazzema Bene Comune

Share