Gruppo Consiliare Stazzema Bene Comune

Signor Sindaco, Signori Assessori, Sig.ri Consiglieri Comunali,

come ben sappiamo, questo lungo periodo di chiusura della maggior parte delle attività del nostro territorio dovuta alle misure necessariamente applicate per contrastare l’emergenza sanitaria da Covid 19 ed una “Fase 2” che prevede il mantenimento di alcune importanti limitazioni, stanno causando e causeranno ancora per molto tempo, importanti ripercussioni economiche e sociali soprattutto per tutti quei piccoli imprenditori che, con sacrificio e dedizione, operano in un territorio come il nostro, nel quale già in periodi “normali”, si trovano a dover fare i conti con le difficoltà oggettive legate, tra l’altro, alla morfologia e alle infrastrutture (fisiche o virtuali) del nostro territorio.

Ci riferiamo in modo particolare a ristoranti, bar, pizzerie, alberghi, agriturismi, B&B,  negozi di alimentari e piccoli negozi di vicinato. Realtà che rappresentano per il Comune di Stazzema dei veri e propri presidi sociali e di sopravvivenza per le nostre comunità.

Tutte queste attività, già sofferenti, rischiano di scomparire e lasciare orfano un territorio come il nostro, tanto turisticamente e culturalmente importante quanto troppo poco aiutato in questi settori strategici, così apprezzati da chi ci fa visita.

Convinti che ora più che mai ci sia bisogno di un segnale forte e concreto da parte dell’amministrazione comunale a sostegno di questi operatori economici,

Chiediamo che gli stessi vengano esentati dal pagamento dei tributi comunali Imu e Tari per le proprie attività per le annualità 2020, 2021 e 2022.

Apprezziamo lo sforzo di alcuni proprietari di immobili all’interno dei quali si trovano in affitto attività commerciali, i quali hanno già fatto la loro parte sospendendo il canone di locazione.

Sappiamo benissimo che per le attività del nostro territorio c’è bisogno di un piano di rilancio importante al quale è necessario lavorare trovando la più ampia condivisione possibile ma riteniamo questo piccolo gesto, un punto di partenza per far sentire la presenza e vicinanza dell’amministrazione Pubblica.

Siamo certi che partendo dai piccoli gesti concreti, riusciremo a trovare la chiave giusta per ripartire, anche dopo un periodo così difficile come quello che stiamo vivendo.

Oggi più che mai non dobbiamo lasciare indietro nessuno, e questo vale anche per le piccole o piccolissime attività, le più fragili ma anche le più preziose.

Rinnovando la nostra disponibilità a collaborare con la maggioranza per individuare soluzioni utili alla valorizzazione del nostro territorio e delle sue grandi peculiarità,

confidiamo nell’accoglimento della nostra proposta.

Stazzema 22 aprile 2020.                               

Share