Stamattina vi parlo di un tema, purtroppo, sempre di attualità: la violenza sulle donne.

Lo faccio in un giorno normale, senza i clamori di una ricorrenza, perché si tratta di una piaga che, giorno dopo giorno, prosegue anche sui nostri territori.
La violenza sulle donne, compiuta da uomini che definire tali mi fa ribrezzo, non è un qualcosa di lontano, riguarda il nostro quotidiano, le nostre terre di Valle del Serchio e di Provincia di Lucca.
È necessario dirvi NO, come istituzioni, associazioni, cittadini tutti. È necessario farlo con leggi più severe e pene certe, con i simboli di sensibilizzazione come le panchine rosse, ma è altrettanto importante fissare un concetto: bisogna che le donne si sentano sostenute da tutta la comunità nel loro sacrosanto diritti di denunciare chi compie violenza.
Nessuna donna è colpevole di una violenza subita, perché la violenza ha sempre torto.
Parlo di questo tema oggi, in un giorno normale, per ribadire che i supporti alle donne ci sono: istituzionali, di forze dell’ordine, associazionistici, di pubblica opinione.
Denunciare chi fa violenza è un diritto: noi tutti siamo qua per tutelarlo 💙

Share