E’ arrivata anche sul mercato italiano La Spice, la droga sintetica simile alla marijuana.

SPICE, LA NUOVA DROGA DEGLI ITALIANI – Spice (o Black mamba) e krokodil. Sono i nomi da strada di due micidiali nuove droghe, che si stanno diffondendo in mezza Europa. I morti a causa della spice (cannabis sintetica) finora sarebbero 13. Per questo la Commissione europea si è appena attivata con iniziative di monitorizzazione e controllo.

Il “coccodrillo”, derivato da un medicinale contro la tosse mescolato a sostanze pericolose, in Italia potrebbe aver già colpito: sembra il responsabile di un decesso avvenuto di recente in provincia di Bari.

SPICE, LA NUOVA DROGA DEGLI ITALIANI – Chimicamente la spice, chiamata anche black mamba e k2, è Mdmb-chmica, inizialmente sintetizzata in Cina. Tossica, può provocare danni gravi e irreparabili alla salute. Otto Stati dell’Unione Europea hanno segnalato 13 morti correlate e 23 intossicazioni acute associate all’uso di questa “erba” artificiale, il cui uso provoca violenza e aggressività. Per questo la Commissione europea si è attivata e ha sollecitato l’adozione di misure di prevenzione e di controllo e contrasto in tutti i Paesi.

Le conseguenze peggiori del consumo di Spice riguardano la comparsa di battito accelerato, vomito, agitazione, confusione e allucinazioni, ma anche pressione alta, ischemia e, nei casi più gravi, attacco di cuore. Come abbiamo già accennato all’inizio, questo tipo di droga riduci le persone in veri e propri zombie. Secondo lo studio ‘Espad Italia’ dell’Istituto di fisiologia clinica del Consiglio nazionale delle ricerche (Ifc-Cnr), i giovani del nostro Paese sono grandi fan della Spice, che si piazza comunque in seconda posizione: alla numero uno c’è la cannabis.

Share