<< Scoperte dal sottosuolo a Fornaci >>

<< Speleologo per un giorno a Fornovolasco >>

Stemma-Fornaci sfondo trasparente

Un’intensa e appassionata attività di ricerca conduce sempre a risultati significativi. E’ il

caso due piccole ma appassionate associazioni, che pur trattando ambiti diversi, vi

racconteranno la soddisfazione delle loro scoperte sul territorio garfagnino. Fondati

rispettivamente 30 e 43 anni fa, lo Speleoclub Garfagnana e il gruppo Mineralogico e

Paleontologico di Fornaci sono entrati nel tempo nelle cronache locali per le esplorazioni

del sottosuolo e la raccolta di minerali e reperti fossili.

La proiezione fotografica di Venerdì 11 marzo mostrerà le attività di esplorazione in

grotta, con le foto scattate dai soci dello Speleoclub Garfagnana, e la ricerca e i risultati

del gruppo Mineralogico e Paleontologico di Fornaci, con foto di minerali dalle forme

stupefacenti e delle località mineralogiche più importanti.

La serata inizia alle ore 21 nella Sala di Consiglio di Frazione adiacente al circolo

mineralogico “gmp”, sopra la farmacia di Fornaci di Barga.

Seppur lontanissimi dalle grandi scoperte dei geografi del ‘500 o dei naturalisti di fine ’800,

ancora oggi ci sono incognite da risolvere per un geografo del sottosuolo o un naturalista

esploratore. Partecipa alle attività di raccolta e di divulgazione scientifica del gruppo

Mineralogico e Paleontologico di Fornaci (Carlo 3495819034), o prova quante declinazioni

può avere la parola avventura con l’escursione aperta a tutti nella grotta detta “Tana

che Urla” domenica 13 Marzo a Fornovolasco. Dopo un breve avvicinamento a piedi

verrai guidato in grotta, munito di casco, luce e una semplice attrezzatura, alla scoperta

delle concrezioni e della sorgente carsica (info: speleogarfagnana@alice.it – Giulio

349.0535414).

SPELEOGITA domenica 13 marzo 2016

Share