Un ideale ponte tra due importanti manifestazioni della provincia legate alla fantasia e alla maschera, il Carnevale di Viareggio e Halloween Celebration, che si svolge ogni 31 ottobre a Borgo a Mozzano. Di questo e di altri aspetti si è parlato domenica 27 ottobre nella biblioteca del Convento di San Francesco della Misericordia di Borgo a Mozzano in occasione della presentazione del libro autobiografico di Umberto Cinquini “Sono solo mascheroni”.

Una storia di vita e degli ideali che l’autore, vincitore dell’ultima edizione del Carnevale con il suo carro “Papaveri”, da sempre porta avanti, come il credere in sé stessi e non mollare mai inseguendo un sogno.

A presentare il libro, lo stesso Cinquini insieme a Monica Guidi della Fondazione Carnevale di Viareggio. A fare gli onori di casa il Governatore della locale Misericordia Gabriele Brunini, che ha ospitato l’evento, e l’amico Giovanni Alberigi, che ha collaborato alla sua realizzazione. Dopo i saluti di rito e delle istituzioni, rappresentate in primis dal sindaco Patrizio Andreuccetti e da altri esponenti della giunta comunale, la serata è entrata nel vivo con uno scambio di vedute tra l’autore Umberto Cinquini e il direttore artistico di “Halloween Celebration”, Stefano Nannizzi. Il tutto, ben amalgamato dagli stacchi musicali all’antico pianoforte della brava Felicity Lucchesi. “Non si tratta di una semplice autobiografia – ha spiegato l’autore – piuttosto un libro sulla libertà di essere ciò che si vuole essere, nello specifico la storia di un ragazzo che voleva fare i carri”.

Share