Soccorso Alpino • intervento del Sast sul Monte Pisanino e Monte Forato

Oggi le Stazioni del SAST di Querceta e di Lucca sono intervenute, pressoché in contemporanea, su due scenari differenti.
Il primo è avvenuto sul Monte Forato, mentre il secondo sul Monte Pisanino.
Sul Monte Forato l’incidente ha interessato un’escursionista cinquantenne della Provincia di Ferrara che è precipitata da alcune balze rocciose mentre percorreva il sentiero 110.
Immediata l’attivazione dei soccorsi: dapprima sul posto si è diretto l’elicottero Pegaso 1, che ha provveduto a sbarcarvi  il Tecnico di Elisoccorso del SAST, il medico e l’infermiere.
Subito dopo la squadra dei soccorritori confluiti in località Casa Giorgini è stata elitrasportata in prossimità dell’arco del Monte Forato, per raggiungere l’infortunata.
Quest’ultima, che non ha mai perso conoscenza pur riportando vari traumi, una volta stabilizzata e imbarellata, è stata recuperata a bordo di Pegaso 1 che l’ha trasportata in Ospedale.
Al Monte Pisanino l’intervento invece ha coinvolto uno speleo cinquantenne originario dell’Emilia Romagna.
Mentre era alla ricerca di una cavità nel suolo nei pressi di un nevaio sul versante NW della montagna, è stato colpito da un sasso, caduto molto probabilmente a causa dello scioglimento della neve.
Anche se il casco ha evitato il peggio, l’uomo per qualche istante è rimasto stordito dal violento impatto ma ce l’ha fatta ad allertare il 118. Si sono subito attivati i tecnici della Stazione, il rifugista del Rifugio Donegani (membro del Soccorso Speleo) e l’elicottero Pegaso 3.
Una volta calato sul posto il Tecnico di Elisoccorso del SAST, sono iniziate le manovre di recupero. L’uomo è stato trasportato in Ospedale per accertamenti.

Share