Sicurezza a Cerasomma, Barsanti (Difendere Lucca): “Da marzo ad ora nessun passo avanti. Il Comune faccia la sua parte”

Lucca, 5 ottobre – Finisce la bella stagione e nella frazione di Cerasomma tornano le visite dei ladri. Il consigliere comunale Fabio Barsanti, che nel mese di marzo aveva incontrato i residenti, denuncia i ritardi del Comune sulle richieste che aveva rivolto all’amministrazione, come l’installazione della segnaletica per evidenziare la presenza del controllo di vicinato e una telecamera nell’unica via di fuga. Richieste che, a distanza di  sette mesi, sembrano cadute nel vuoto.

“Nella frazione di Cerasomma torna il problema dei furti nelle case – dichiara Fabio Barsanti – e quel poco che avevamo chiesto non è ancora stato fatto. Dopo aver incontrato i residenti della frazione nel mese di marzo, avevo portato in consiglio comunale delle specifiche richieste anche in tema di sicurezza. Purtroppo nel mentre niente è stato fatto e i ladri intanto sono tornati a far visita alle case”.

“Davanti a questa situazione – continua la nota – il Comune è chiamato a fare la sua parte. A Cerasomma è attivo lo strumento del controllo di vicinato, ma continua a essere assente la segnaletica verticale che dovrebbe indicarlo; inoltre i residenti chiedono l’installazione di almeno una telecamera nell’unica via di fuga dal paese”.

“Mi ero fatto portavoce di queste istanze – conclude il consigliere di Difendere Lucca – ma a distanza di sette mesi non è stato fatto sapere niente. Tornerò dunque a sollecitare l’amministrazione, affinché non si ripeta un inverno come quello dello scorso anno, invitandola a prendere in considerazione anche gli altri disagi emersi dai residenti, come i problemi legati alla ferrovia e l’assenza delle fognature”.
Fabio Barsanti
Consigliere comunale

Share