Siamo orgogliosi di celebrare l’elezione degli organi regionali (co-portavoce, esecutivo e quota regionale del consiglio federale nazionale) di Europa Verde Toscana.

Dopo il commissariamento della Federazione regionale, noi Giovani Europeisti Verdi (GEV) abbiamo lavorato intensamente in collaborazione con il coordinamento regionale di Europa Verde per arrivare a questo momento, che siamo sicuri darà un impulso notevole all’area politica ecologista della regione. Contribuiamo in modo importante alla federazione regionale, in modo particolare con la co-portavoce Serena Ferraiuolo, con i membri dell’esecutivo Ginevra La Russa e Andrea Vitello, e con il membro del Consiglio Federale Vincenzo Lombardi. Dell’esecutivo faranno parte stabilmente anche i co-coordinatori di GEV Toscana, Anna Sartiani e Luca Fidia Pardini, in modo da garantire una collaborazione ed un’inclusione sempre più stretta del mondo giovanile nel mondo politico-partitico ecologista.

I giovani appaiono tendenzialmente scollegati dal mondo della politica tradizionale, che troppo spesso è autoreferenziale e basato su protagonismi e personalismi, totalmente incompatibili con la situazione di emergenza climatica attuale, che invece richiederebbe interventi radicali e decisi da parte di una classe politica focalizzata sull’interesse comune. Tuttavia, come si rileva in un recente sondaggio (fonte: Quorum), Europa Verde raggiunge nella fascia di età 16-25 anni, il 6% di consensi, indizio del fatto che il tema ecologista è finalmente visto come prioritario e imprescindibile anche in Italia, e che lo spazio di crescita per gli ecologisti risiede proprio lì, tra i giovani. E noi GEV siamo entusiasti e motivati a dar voce a quella parte di società, troppo spesso ignorata, o guardata con sufficienza, paternalismo e opportunismo.

Share