Sì unanime per la “variante-Stagi”

Con votazione unanime dei presenti, il consiglio comunale di Pietrasanta ha approvato la “variante-Stagi” che riallinea il progetto di fattibilità del polo scolastico elaborato dalla Provincia di Lucca agli strumenti urbanistici vigenti, superando lo “scoglio” della demolizione in ragione di un’interesse pubblico prevalente.

“E’ un momento storico – ha voluto sottolineare il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – perché dopo generazioni e generazioni di studenti che hanno sempre, solo, sentito parlare del nuovo Stagi, ora, finalmente, è stato fatto un passo concreto in quella direzione. E per questo ringrazio tutti i consiglieri comunali, gli uffici e in modo particolare la dirigente Valentina Maggi, la funzionaria Lucia Flosi Cheli e l’architetto Eugenia Bonatti, per aver interagito con grande spirito di collaborazione con i tecnici regionali e provinciali, per arrivare a una soluzione rapida e condivisa”.

Il passaggio in consiglio apre l’atto adottato al periodo delle osservazioni (30 giorni), scaduto il quale, in assenza di rilievi, si potrà procedere all’approvazione definitiva con una semplice determina dirigenziale, grazie al percorso semplificato concordato fra i vari enti territoriali: “Il Comune ha esaurito il suo compito – ha aggiunto Giovannetti – ma restiamo ben volentieri a disposizione di tutti gli interessati, a partire dall’istituto scolastico, per dare supporto in caso di necessità dal punto di vista sia tecnico, sia istituzionale”. Dal primo cittadino, in particolare, l’auspicio di una condivisione del cronoprogramma dei lavori, non appena Palazzo Ducale avrà provveduto all’affidamento dei vari incarichi professionali.

Share