Tutela del territorio: si mette in sicurezza la via di Chiatri al confine con il comune di Massarosa

La giunta Tambellini ha approvato il progetto definitivo per un costo di 150mila euro. Lavori a primavera.

Dopo quello della bonifica della frana lungo la via Vecchia per Torre della scorsa settimana, ieri (20 ottobre) è approdato in giunta il progetto che servirà a mettere definitivamente in sicurezza la via Nuova di Bozzano, meglio conosciuta come via di Chiatri, al confine fra il comune di Lucca e il comune di Massarosa.

La strada, collocata in area boschiva, è infatti sovrastata da un versante roccioso instabile che ha dato origine nel corso del tempo a diverse frane e smottamenti: in particolare lo scorso anno, a seguito di un movimento franoso che ha interessato parte della sede stradale, è stata ristretta la carreggiata nel tratto a monte, all’incrocio con via Mutino.

Il progetto che ha avuto il via libera da parte della giunta, per un importo di 150mila euro prevede di realizzare un muro di sostegno e di installare una rete paramassi lungo il tratto in cui la via si snoda in alcuni tornati particolarmente tortuosi. Sarà inoltre pulito tutto il sistema di deflusso delle acque piovane, verrà costruito un pozzetto di ispezione e saranno realizzate nuove zanelle ai margini della sede stradale.

Anche per questo intervento – spiega l’assessore ai lavori pubblici Celestino Marchini – dovremo andare ad accendere un mutuo e quindi dare avvio alla gara pubblica per affidare i lavori. L’obiettivo, come già nel caso del progetto per la riapertura della via Vecchia per Torre, è di partire con il cantiere, che durerà tre mesi, all’inizio della prossima primavera, quando anche le condizioni meteorologiche dovrebbero risultare più favorevoli”.

Share