Si è appena conclusa la ventesima edizione della “Settimana Europea delle Regioni e delle Città 2022” , il più importante evento annuale dedicato alla politica locale e regionale che si tiene a Bruxelles e coinvolge la Commissione europea, il Comitato delle regioni ed altri soggetti interessati.

L’edizione di quest’anno era dedicata ai temi della duplice transizione verde e digitale, della coesione territoriale e dell’emancipazione dei giovani, con una particolare attenzione al ruolo che riveste la politica di coesione per una ripresa sostenibile dell’Europa, in quanto strumento più efficace di solidarietà in risposta alle emergenze e alle conseguenze delle crisi. Perciò questo evento europeo ,della durata di quattro giorni, è stata l’occasione in cui le città e le regioni hanno presentato diversi esempi della propria capacità di creare crescita e occupazione e di attuare la politica di coesione dell’UE, dimostrando quindi l’importanza del livello locale e regionale per una buona governance europea.

Alla “Settimana Europea delle Regioni e delle Città 2022” erano presenti anche i giovai politici europei, tra questi la consigliera comunale di Capannori Claudia Berti, che fa parte del programma del Comitato Europeo delle Regioni per i giovani amministratori eletti “Young Elected Politicians”. In questa occasione la consigliera ha rappresentato il modello politico e culturale di Capannori sulla visione sociale e ambientale “rifiuti zero” sottolineando il ruolo centrale che hanno i giovani e le giovani nel promuovere questo impegno anche a livello europeo. “ Condividere le buone pratiche del territorio capannorese portando la nostra esperienza diretta alla “ EU regions week” è stato per me un orgoglio – dichiara la consigliera Berti – Oggi il modello Capannori ci parla non solo della lotta ai rifiuti ma anche del nostro impegno nel contrastare la cultura dello scarto, intesa come quella condizione in cui alcune persone rischiano di essere lasciate sole all’interno della propria comunità.”

 

 

 

 

 

 

 

 

Inoltre in un confronto con il Presidente del Comitato Europeo delle Regioni, Vasco Cordeiro, la consigliera Berti ha illustrato come l’amministrazione capannorese, grazie alla visione europeista del Sindaco Menesini, abbia saputo cogliere le prospettive sociali e politiche oltre alle opportunità economiche offerte dall’Europa, sottolineando come questo impegno sia fondamentale per accrescere nei giovani del territorio una coscienza da cittadine e cittadini europei.

Share