SERAVEZZA – SUCCESSO PER IL “GIROTONDO DI MUSICA E PAROLE” AL MEDICEO: PIU’ DI 140 I PARTECIPANTI

 

Grande partecipazione per l’evento “Girotondo di musica e parole” promosso dalla rete Documentaria Lucchese in collaborazione con la Provincia di Lucca, ospitato e organizzato domenica scorsa a Palazzo Mediceo dalla Biblioteca Comunale “Sirio Giannini”. Un’iniziativa di promozione della lettura e della musica per bambini fino a sei anni che ha coinvolto tutte le biblioteche dei comuni versiliesi aderenti alla rete “Nati per Leggere” e che non si è fermata neppure per la pioggia: la prima parte si è svolta nel giardino mediceo, ma con l’arrivo del brutto tempo tutto si è spostato all’interno della biblioteca per far sì che i bambini e le famiglie potessero continuare a godersi il pomeriggio tra letture e musica.

unnamed (1)

L’evento è stato coordinato da Michela Corsini, responsabile della biblioteca comunale. Ad aprire la giornata è stata la dottoressa Silvia Dragoni, pediatra referente della Sezione Toscana di “Nati per la musica”, che sulla base di ricerche condotte congiuntamente da bibliotecari e pediatri ha evidenziato come l’ascolto di musica e letture possa velocizzare l’apprendimento nei bambini. In seguito, si sono formati sette gruppi per le attività di lettura e ascolto della musica, sette come le note musicali, composti da bambini, genitori e lettori volontari. Il settimo gruppo è stato animato da Susanna Altemura e ha avuto come protagonista la “Musica in culla”. L’Associazione “Archibaleno”, che ha chiuso la giornata con un’esibizione musicale, ha formato un ultimo insieme di bambini e adulti dedicato alla promozione della lettura legata alla musica. Al termine del pomeriggio tutti i bambini presenti hanno ricevuto un libro e un segnalibro in omaggio e un attestato di partecipazione. Nell’occasione è stata anche inaugurata la Sezione “Nati per la musica” della biblioteca di Seravezza, che raccoglie i libri con CD allegati.

 

«Un’iniziativa molto bella e pienamente riuscita, che puntiamo senz’altro a ripetere», commenta Vanessa Bertonelli, consigliere incaricato alle politiche giovanili. «Vedere così tanti bambini alle prese con i libri e con la musica ci ha riempito il cuore, dimostrando al contempo quanto ampio sia il ventaglio di attività creative che abbiamo a disposizione per far divertire e tenere impegnati i più piccoli. Possiamo ben dire che le vie del gioco sono infinite… e Seravezza intende percorrerle tutte».

 

Hanno contribuito al successo dell’iniziativa i lettori volontari di “Nati per leggere” provenienti da tutta la Versilia e i dipendenti delle altre biblioteche del territorio. In attesa del bis, si ricorda che ogni ultimo mercoledì nel mese, alle ore 17, come da calendario condiviso con tutte le biblioteche dei comuni versiliesi, continuano fino a giugno gli appuntamenti di “Nati per leggere” a Seravezza.

 

Share