Ha la voce rotta dal pianto, Vanessa Greco, mentre racconta cosa ha significato per lei la giornata di ieri, quando ha dovuto dire addio per sempre al padre Piero.

“Perdere un genitore è un dolore terribile, ti toglie il respiro, sposta il baricentro, ogni cosa cambia forma, aspetto, colore. Ma in questi giorni bui, in modo particolare ieri, c’è stato qualcosa che ha donato a me e alla mia famiglia un enorme sollievo, interrompendo, anche se per pochi istanti, quell’angoscia che ti lacera nel profondo. Molto commovente, infatti, è stato lo stretto, oceanico abbraccio della folla venuta a porgere l’estremo saluto a mio padre. Quel calore, quella condivisione così intense, mi hanno trasmesso un coraggio incredibile, che  non sapevo di avere.

Non avrei potuto essere piu’ fortunata di così, seguirò sempre le orme di mio padre, sarà un faro illuminante lungo il cammino, mi ha reso una figlia orgogliosa e fiera. Sono profondamente appagata dall’essere stata testimone di ciò che ha costruito durante il suo percorso. Ringrazio di vero cuore tutte le persone che ci hanno sostenuto, dal mondo della pallavolo a quello del Palio e della nostra amata contrada, dalle istituzioni locali ai presepisti, la scuola, i parenti tutti e gli amici, che in un giorno tanto doloroso ci hanno teso la mano non facendoci sentire soli”.

Share