Seravezza in lutto per la scomparsa di Celso Giannarelli, 77 anni, a causa di un’improvvisa malattia.

 

Celso lo conoscevano tutti, era un uomo buono, un padre e nonno attento, sempre presente, un gran lavoratore che era rimasto vedovo gà da qualche anno. Questo il ricordo degli amici.  Era amico di tutti e lo trovavi spesso in paese a fare una passeggiata o  una chiacchierata. Un paio di settimane fa, era  stato ricoverato per un malore e poi il tragico epilogo di stamattina.

“Era un  fiero componente della grande famiglia degli Alpini e della Fanfara, sentiremo molto la sua mancanza, sempre allegro e di compagnia, non si perdeva mai un appuntamento e si dava sempre da fare” – Questa la dichiarazione di Mario Giorgi, presidente della Sezione locale degli Alpini.

Celso lascia i figli Francesca, Federica, Adriano e gli amati nipoti.

La salma si trova, adesso, presso la sala mortuaria dell’Ospedale Versilia e domani verrà trasferita presso la Misericordia di Seravezza.

 

 

 

Share