Sport: giochi tradizionali e percorsi didattici per avviare i bambini alla pratica sportiva. Al via lunedì nelle scuole materne il progetto di attività motoria in collaborazione con ASD Seravezza Calcio e Istituto Comprensivo

Percorsi didattici e giochi: sono alcune delle attività motorie che i bambini delle scuole materne del Comune di Seravezza effettueranno a partire da lunedì 25 marzo nell’ambito di un progetto di avviamento alla pratica sportiva messo a punto dall’Assessorato allo sport in collaborazione con l’ASD Seravezza Calcio e l’Istituto Comprensivo. Obiettivo: favorire nei bambini la presa di coscienza del proprio corpo e delle proprie interazioni con il mondo, socializzare, padroneggiare abilità motorie in situazioni espressive e comunicative, rafforzare la propria identità e un’immagine positiva di sé attraverso l’attività fisica. Il progetto interessa le scuole materne pubbliche “Salvatori” di Basati, “Delatre” di Seravezza, “Collodi” di Marzocchino e “Munari” di Querceta. Nei prossimi giorni sarà coinvolto anche l’asilo privato “Maffi” di Querceta. Due lezioni di circa un’ora e mezzo per ciascuna scuola, nell’arco dei prossimi due mesi, a cura degli istruttori dell’ASD Seravezza Calcio laureati in scienze motorie e già attivamente impegnati con i ragazzi della scuola calcio. A metà maggio gran finale allo stadio “Buon Riposo” con un festoso evento di chiusura organizzato dalla società sportiva al quale potranno partecipare anche i genitori.

«Ringrazio moltissimo i dirigenti dell’ASD Seravezza Calcio per averci proposto questo progetto e per aver impegnato le loro risorse nei diversi aspetti organizzativi», dichiara il consigliere incaricato allo sport Francesca Bonin. «Ringrazio anche l’Istituto Comprensivo, sempre aperto e disponibile ad accogliere iniziative di questo genere, nonché la coordinatrice degli asili e le maestre che collaboreranno al progetto, che nasce e si sviluppa proprio grazie a un intenso lavoro di squadra. L’attività motoria e la pratica sportiva sono fondamentali per l’armonico sviluppo della personalità dei bambini. È nella più tenera età che si gettano le basi delle abitudini, degli stili di vita, delle relazioni con gli altri. Attraverso il movimento i bambini imparano divertendosi, liberi poi di scegliere autonomamente il percorso sportivo da affrontare nelle successive fasi della loro vita».

Il progetto promuove il valore altamente educativo delle attività sportive, individuali o collettive che siano. Esse servono non solo a migliorare nei bambini la conoscenza e la coscienza di sé, ma permettono anche di stimolarli nel consolidamento della loro personalità, in quanto sviluppano il rispetto per gli altri e per le regole, rappresentano un momento di aggregazione e di socializzazione, favoriscono la presa di coscienza di determinati valori morali che influenzeranno positivamente il modo di vivere. Le attività proposte non assumeranno pertanto carattere di selettività, ma in forma costruttiva aiuteranno tutti i bambini alla conquista e all’affermazione della loro personalità. Per stimolare la partecipazione dei bambini gli istruttori faranno ricorso a giochi legati all’ambiente e alle tradizioni locali, nonché a giochi di squadra e a percorsi sportivi

Share