Contratto di fiume: ripartono le attività dei tavoli di lavoro e dei gruppi di studio. Mercoledì si riuniscono i sottoscrittori dell’Accordo di Partenariato per un punto della situazione. All’orizzonte l’Assemblea di Bacino

Rallentate dal lockdown e dall’emergenza pandemia, le attività legate alla realizzazione del Contratto di Fiume Serra sono andate avanti in questi mesi a ritmo ridotto, con alcuni gruppi che hanno continuato a lavorare ed altri che si sono invece fermati. Per fare il punto della situazione e dare nuovo impulso alle attività i sottoscrittori dell’Accordo di Partenariato si riuniscono mercoledì 30 settembre dalle 17 alle 19 in videoconferenza. L’incontro è convocato dal Comune di Seravezza, soggetto responsabile della realizzazione del Contratto di Fiume Serra e capofila del progetto “Le Comunità salvaguardano, valorizzandolo, il fascino dei loro Torrenti” finanziato dalla Regione Toscana. Coordinano come sempre i lavori le consulenti per i Contratti di Fiume di “Comunità Interattive – Officina per la partecipazione”.

Durante l’incontro ci sarà un aggiornamento sullo stato dell’arte di ciascuna azione e sui successivi passi e tempistiche. Il Comune di Stazzema, partner del progetto finanziato dalla Regione Toscana, aggiornerà sulla procedura amministrativa di avvio del percorso partecipativo “Verso il Contratto di Fiume del Torrente Vezza”. Infine verranno valutate le nuove richieste di adesione al Contratto di Fiume Serra pervenute negli ultimi mesi. Si riattivano dunque i tavoli e i gruppi di lavoro per la realizzazione delle azioni, molte delle quali hanno ricevuto il finanziamento dalla Regione Toscana grazie al bando che ha visto il Comune di Seravezza, con il partenariato territoriale ormai consolidato, aggiudicarsi il primo posto. Questo inquadramento generale degli impegni fin qui assunti servirà anche in prospettiva della convocazione della prima Assemblea di Bacino.

Il percorso del Contratto di Fiume Serra riprende così con un vivace laboratorio di partecipazione della comunità. «Ritengo l’appuntamento di mercoledì fondamentale per dare continuità e nuovo impulso all’azione che abbiamo intrapreso», dichiara il sindaco Riccardo Tarabella. «Icon l’auspicio che il Contratto di Fiume Serra, una volta conosciuto meglio in tutti i suoi particolari, trovi nuovi e convinti partner».

Share