Se n’è andata in punta di piedi la Maestra Maria Galleni, senza troppo clamore, con la compostezza e la dolcezza che l’hanno sempre contraddistinta e che ancora le si leggevano sul volto. Da diverso tempo lottava contro un’inesorabile malattia e da alcuni giorni era in coma fino a ieri mattina, quando il suo cuore ha smesso di battere.

”Ha dedicato tutta la sua vita all’insegnamento. Iniziò nel 1957 all’Asilo Delatre dove, a quel tempo, si faceva la prima elementare ed io ero uno dei suoi alunni” – racconta il Dr. Luigi Santini che le è stato accanto fino alla fine.

La Maestra Maria aveva scelto la scuola come famiglia, tutto l’affetto, l’amore e la dedizione che una madre dedica al proprio figlio, lei li dedicava ai suoi scolari, tutti egualmente preziosi. Era capace di individuare e valorizzare le qualità di ognuno di essi, non faceva mai mancare un abbraccio o una carezza e non occorreva essere tristi o avere le ginocchia sbucciate per sentire forte il suo affetto.

Mancherà il suo sorriso e il costante interessamento che mostrava verso tutti i suoi bambini, anche quando ormai erano adulti. Lei non era capace di smettere di essere la tua maestra, era felice di sapere dei tuoi successi ed era pronta ad incoraggiarti se le cose non erano andate come ti aspettavi.

Rimarrai per sempre tra le mura della Scuola Elementare di Seravezza come dentro ai nostri cuori, carissima Maestra Maria, la tua dignitosa, autorevole e materna presenza, non ci abbandonerà mai!

I funerali si terranno domani, martedì 21 gennaio, alle ore 14.00, presso la Chiesa Parrocchiale di Vallecchia.

Valentina Mozzoni, alunna della Maestra Maria Galleni.

 

Share