approvato il consuntivo 2020 e la prima manovra di assestamento 2021. Liberate risorse per 670 mila euro. Tra le opere previste: rifacimento di piazza Pertini, secondo lotto del cimitero del capoluogo, asfaltature, progetto del parcheggio di Cerreta. Varato anche un pacchetto di agevolazioni TARI per 150 mila euro

Rifacimento della pavimentazione di piazza Pertini a Querceta e del manto erboso del campo sportivo di Minazzana, secondo lotto dei lavori di riqualificazione del cimitero di Seravezza, progettazione del nuovo parcheggio di Cerreta Sant’Antonio, asfaltature in varie zone del territorio comunale: sono alcuni degli investimenti che l’Amministrazione Tarabella varerà nei prossimi mesi per un impegno di 452 mila euro. A questi si affiancheranno spese correnti per ulteriori 218 mila euro destinati ad agevolazioni TARI per le attività produttive, alla copertura dei maggiori costi del servizio rifiuti dovuti all’emergenza epidemiologica e all’erogazione di beni e servizi per fronteggiare il Covid. «Nell’insieme 670 mila euro di risorse aggiuntive rispetto alle previsioni di bilancio di inizio anno, derivanti dall’avanzo di amministrazione 2020 che il Consiglio comunale ha approvato ieri sera», spiega il sindaco Riccardo Tarabella. «La scelta politica nel decidere l’impiego dell’avanzo – o meglio, di una parte di esso – è stata quella di privilegiare gli investimenti sul patrimonio pubblico, destinando a progetti e opere che resteranno come valore per la comunità anche le risorse che avremmo potuto indirizzare verso spese correnti. Non abbiamo comunque trascurato gli effetti della pandemia, assicurando adeguati stanziamenti alla Protezione civile e mettendo in campo un nuovo e sostanzioso pacchetto di aiuti per le imprese, in particolare per abbattere la parte variabile della TARI».

Il Comune di Seravezza ha chiuso il bilancio 2020 con un risultato di amministrazione di circa 11,2 milioni di euro. Al netto degli accantonamenti (circa 9,5 milioni) e dei fondi vincolati (circa 547 mila euro) ne è risultata una disponibilità di circa 1,1 milioni di euro che l’Amministrazione comunale ha deciso di utilizzare nella manovra di aprile solo per la quota di 670 mila euro. Le principali voci che compongono la parte investimenti (452 mila euro) sono i 160 mila euro destinati alla ripavimentazione di piazza Pertini, i 160 mila euro per nuove asfaltature, gli 80 mila euro per il secondo lotto dei lavori al cimitero del capoluogo, i 5 mila euro per il manto erboso del campo sportivo di Minazzana e i 5 mila euro per la progettazione dell’atteso parcheggio di Cerreta. La parte corrente (218 mila euro) si articola invece come segue: 150 mila euro di agevolazioni TARI; 55 mila euro a copertura dei maggiori costi del servizio rifiuti; 13 mila euro per le attività di protezione civile legate all’emergenza sanitaria. Sul fronte della spesa corrente, inoltre, sono state finanziate attività per 317 mila euro. Tra questi: 218 mila euro per il settore lavori pubblici (di cui circa 100 mila per manutenzione ordinaria, del verde, delle strade e del patrimonio in genere); 29 mila euro per il settore sociale (in particolare per il maggior fabbisogno dell’assistenza ai minori disabili); circa 41 mila euro per il settore organizzazione generale, destinati soprattutto a finanziare un nuovo progetto di digitalizzazione dell’archivio comunale.

«È stato l’ultimo bilancio consuntivo del mio mandato», commenta il sindaco Tarabella. «Un consuntivo che giudico soddisfacente e che ancora una volta fa emergere la solidità e la stabilità dei conti comunali. Cito a titolo d’esempio il fondo di cassa, cioè la disponibilità liquida dell’ente, passata dai 3,6 milioni di inizio gennaio ai 5,1 milioni di fine dicembre, segno che il Comune ha lavorato bene e che la comunità seravezzina ha saputo rispondere seppur in un periodo difficile e nonostante la pandemia. Con ciò non ci nascondiamo le difficoltà legate al Covid, che ancora sussistono e che si proiettano anche sui conti dell’anno in corso. Ci conforta la consapevolezza di poter contare su un apparato efficiente, su uffici e funzionari capaci, che ringrazio, su un impegno costante dell’intera macchina amministrativa nel dare risposte ai cittadini in termini di servizi e attività sul territorio. Un impegno condiviso con l’Amministrazione nel gestire al meglio delle possibilità le limitate risorse di un Comune come il nostro, che modula nell’arco dell’anno i propri impegni di spesa guardando sempre all’obiettivo di tenere alto il livello dei servizi».

Share