Sempre più preoccupanti gli effetti del global warming sulle persone

di Claudio Vastano

A causa del cambiamento climatico, ogni giorno muoiono mediamente 115 persone. Dal 1970 al 2019 i fenomeni estremi dovuti al riscaldamento globale hanno causato oltre 2 milioni di vittime in tutto il mondo, causando al contempo una perdita in termini economici di circa 3600 miliardi di dollari (almeno 200 milioni di dollari al giorno).

Sono i dati riportati dall’organizzazione meteorologica mondiale (Omm) dell’Onu. Stando al dossier, negli ultimi 50 anni i fenomeni estremi sono incrementati di 5 volte, e probabilmente, in futuro continueranno a crescere. Il 90% delle vittime, inoltre, appartiene a Paesi poveri o in via di sviluppo. Dei due milioni di morti, 650.000 sono dovuti a siccità, e quasi altrettanti a tempeste e uragani.

“Le manifestazioni estreme del clima, non solo stanno crescendo di numero, ma come conseguenza del cambiamento climatico stanno diventano anche più violente” ha dichiarato Petteri Taalas, segretario dell’Omm.

Share