Sempre più giovani donne vittime di violenza: “Servono misure ad hoc”

VIAREGGIO – Sempre di più e sempre più giovani le donne che si rivolgono al centro anti violenza di Viareggio. Sono state 188 nel 2021. Di queste, 125 sono totalmente nuove. Con un notevole aumento di ragazze tra i 18 e i 29 anni vittime dei loro compagni o fidanzati coetanei.

Un quadro drammatico quello delineato alla Casa delle Donne di Viareggio in vista delle celebrazioni dell’8 marzo. Cresce anche il livello di istruzione: spesso sono laureate. E i casi sono quasi sempre tra italiani. Un trend confermato dai primi dati del 2022.

Solo il 30% delle donne in carico al centro sporgono poi denuncia alle forze dell’ordine. In Versilia al momento sono tre le donne ospiti dell’unica struttura di emergenza disponibile, accolte insieme a sette bambini. Altre sono invece in case rifugio a indirizzo segreto. Donne vittime di violenza fisica, psicologica e anche economica. Per questo la Casa delle Donne chiede ai Comuni politiche sociali mirate.

Per tutto il mese prossimo sono numerose le iniziative sul territorio della Versilia promosse intorno all’8 marzo, giorno in cui nel pomeriggio un’assemblea cittadina alle 16 in piazza Mazzini a Viareggio con le associazioni del territorio e le performance dei Pedrasamba.

fonte noitv

 

Share