Scuola nazionale cani guida, open day per conoscere le attività di un’eccellenza toscana

La giornata ha riguardato anche la Stamperia braille. Il saluto del presidente Giani alle due istituzioni. L’assessora Spinelli in visita alla Scuola

Scuola nazionale cani guida, open day per conoscere le attività di un'eccellenza toscana
L’assessora Spinelli alla Scuola cani guida

Porte aperte oggi alla Scuola nazionale cani guida per ciechi di Scandicci. Dopo il forzato stop dovuto alla pandemia è stato ripristinato oggi l’annuale appuntamento con tutte le persone interessate a conoscere l’attività della scuola di via dei Ciliegi e della stamperia braille e quindi a approfondire le tematiche legate alle disabilità visiva.

Quest’anno, nel rispetto delle disposizioni in materia anti-contagio, la giornata si è sviluppata attraverso visite guidate. Agli intervenuti sono state illustrate le attività della Scuola cani guida, con particolare riferimento al programma affidamento cuccioli, alle tecniche di addestramento del cane guida, agli interventi assistiti con gli animali (cosiddetta pet-therapy) e all’educazione e addestramento di cani di assistenza per persone con disabilità motoria. Inoltre sono state illustrate, attraverso la presentazione di mappe e libri tattili, le attività della Stamperia braille.

“La Scuola nazionale cani guida per non vedenti e la Stamperia braille sono due eccellenze toscane di cui tutta la comunità regionale deve sentirsi orgogliosa”, ha sottolineato il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, nel saluto inviato alle due istituzioni. “Il lavoro che compiono, con altissime competenze, è di straordinario aiuto per chi si trova a vivere una forma di disabilità grave e penalizzante come quella visiva”.

“Oggi – ha evidenziato l’assessora alle politiche sociali Serena Spinelli, intervenendo alle attività pomeridiane della Scuola cani guida – chiunque è venuto qui ha potuto rendersi contro del contributo prezioso di queste realtà all’autonomia e indipendenza delle persone cieche, ipovedenti e con disabilità; scuola e stamperia sono un grande ausilio: garantiscono i diritti di ciascuno di loro, favoriscono il loro inserimento sociale, contribuiscono a migliorare la loro qualità della vita”.

La Scuola cani guida
Compito centrale e istituzionale della Scuola cani guida di Scandicci, che è unica al mondo in quanto scuola completamente pubblica, è quello di fornire cani addestrati alla guida di persone non vedenti. Questo comporta varie attività, tra le quali merita di essere segnalata quella riguardante l’affidamento di cuccioli a famiglie volontarie collaboratrici con la Scuola per lo svolgimento del programma di educazione e socializzazione. Si tratta di una particolare e bellissima forma di volontariato, attraverso la quale le famiglie volontarie (costantemente affiancate dagli istruttori della Scuola) contribuiscono in maniera determinante ad educare il cucciolo ed abituarlo a convivere in misura soddisfacente con le più diverse situazioni nelle quali, una volta che svolgerà il compito di cane guida, potrà trovarsi a vivere. Grazie a questo prezioso aiuto ogni anni vengono consegnati in media 24 cani.

Importante sottolineare come la Scuola, che sostiene tutte le spese connesse con il mantenimento del cucciolo, abbia sempre bisogno di nuove famiglie disposte a collaborare attraverso l’attuazione di questo programma.

Ormai da diversi anni, inoltre, sono state introdotte due altre importanti tipologie di attività riguardanti lo svolgimento di programmi riguardanti gli interventi assistiti con gli animali (Pet-therapy) e l’educazione ed addestramento di cani di assistenza per disabili motori.

Le attività della Stamperia Braille
La Stamperia braille della Regione Toscana ha sede in Firenze in Via Nicolodi 2, è una struttura che principalmente nasce come luogo di produzione di testi in braille, ma con il passare degli anni ha ampliato la propria attività differenziando le tipologie dei testi stampati ed integrando i testi stessi con tavole tattili che riproducono immagini.

Le principali attività svolte nel realizzare prodotti, che sono universalmente riconosciuti come altamente professionali e rispondenti ai bisogni dei non vedenti, sono le trascrizioni e stampa in braille di testi scolastici per gli studenti non vedenti della Toscana, la produzione di testi, mappe tattili, pannelli, didascalie che favoriscano l’accessibilità anche a musei, giardini, luoghi pubblici e di lavoro e la realizzazione di libri tattili per bambini con tavole a rilievo, illustrazioni a colori e uso di materiali particolari.

Share