Se avete il sospetto che qualcuno vi abbia bloccato su Whatsapp, prima di tutto fatevi qualche domanda

Se avete il sospetto che qualcuno vi abbia bloccato su Whatsapp, prima di tutto fatevi qualche domanda: se vi siete comportati in modo insopportabile, datevi una regolata, se invece non avete fatto niente di male ma avete amici così suscettibili e immaturi da bloccarvi a seguito di una normale discussione o di una litigata, forse dovreste cambiare amici.

In ogni caso, scoprire chi vi ha bloccato su Whatsapp non è una cosa immediata: non esiste una notifica (così come non esiste una notifica quando qualcuno vi rimuove dagli amici di Facebook) né una funzione specifica. Bisogna quindi inventarsi qualcosa di diverso.

Il metodo più diffuso e conosciuto riguarda le foto profilo: se qualcuno vi ha bloccato, non potete più vedere la sua immagine. Questo è vero, ma non ci consente di essere del tutto sicuri: infatti la persona in questione potrebbe aver modificato le impostazioni della privacy, rendendo la foto profilo invisibile a tutti o una parte dei contatti.

L’unico metodo davvero sicuro passa attraverso la funzione dei Gruppi: fate come se voleste creare una chat di gruppo (non dovrete crearla davvero, quindi nella bozza potete inserire chiunque tra i vostri contatti) e provate a inserire la persona che sospettate vi abbia bloccato. Questa è la prova del nove: se il suo numero e il suo profilo non appaiono tra i contatti che potete aggiungere, vuol dire che siete stati bloccati.

http://www.italianosveglia.com/scoprire_chi_ti_ha_bloccato_su_whatsapp_semplicissimo_video-b-106459.html

Share