Scoperta ‘furbetta’ degli abbandoni: le sarà richiesta la sanzione più alta
Fanucchi: “A breve due nuove telecamere per scoraggiare atti di inciviltà contro l’ambiente”
Sacchi pieni di spazzatura non differenziata trovati nell’area adiacente a via Boccherini, dietro l’Esselunga di Porcari. Ad abbandonarli lì, pensando di eludere le regole sul conferimento dei rifiuti, una donna residente in un comune limitrofo identificata grazie alla collaborazione tra la polizia municipale, l’ufficio ambiente e Ascit.
“Chiederò per questa persona – dice l’assessore all’ambiente del Comune di Porcari, Franco Fanucchi – la sanzione massima applicabile di 450 euro perché non è più concepibile, nel 2022, che non si voglia fare la raccolta differenziata e che, invece, si preferisca andare ad abbandonare la propria spazzatura in un comune vicino. Questo atteggiamento, in barba a tutte le regole del vivere quotidiano e in barba soprattutto al nostro ambiente, che dovrebbe essere invece tutelato in tutti i modi possibili, non è ammissibile”.
Spiega ancora Fanucchi: “In quest’area, molto frequentata dai camionisti, siamo costretti a intervenire costantemente con pulizie straordinarie, che gravano purtroppo sul bilancio comunale, e spesso anche con i volontari di Legambiente della nostra sezione”.
Nel corso dell’ultimo intervento di pulizia dell’area sono stati anche rinvenuti dei carrelli della spesa del supermercato vicino, alcuni dei quali dismessi e non più funzionanti. La polizia municipale si è recata dalla direzione dell’attività, affinché provveda a far recuperare i carrelli funzionanti e a rottamare quelli ormai inutilizzabili.
“Per scongiurare episodi come questo anche in altri luoghi del paese – informa infine Fanucchi – sono state acquistate altre due telecamere, che saranno collocate in punti sensibili del territorio comunale. In totale gli occhi elettronici per la sicurezza di Porcari saranno a breve 40”.

Share