Geonova Lucca – Olimpia Legnaia 72-77

GEONOVA: Drocker 14, Puccinelli ne, Loni 14, Danesi 11, Del Debbio 9, Tozzini 4, Porciani, De Falco 7, Pierini 6, Meucci 7. All. Piazza

LEGNAIA: Zani 24, Cambi, Calamai 5, Masi 9, Temoka 2, Guidi 3, Marchini 8, Conti 7, Fontani 19, Del Secco. All. Zanardo

ARBITRI: Di Salvo di San Giuliano T. (Pi) e Montalbetti di Empoli (Fi)

NOTE: parziali 13-25, 32-44, 48-51. Fallo tecnico alla panchina lucchese al 27’59” e al 28’01”. Fallo antisportivo a Danesi al 32’10” e a Zani al 39’50”. Uscio per 5 falli De Falco al 39’36”

 

Si interrompe in casa contro Legnaia la striscia di sette vittorie consecutive della Geonova. I lucchesi infatti faticano a entrare in partita e dopo 5 minuti si ritrovano sotto nel punteggio (4-10) con tanta difficoltà a segnare in attacco. A sbloccare la situazione ci pensa Tozzini che realizza quattro punti consecutivi ma quando i fiorentini passano a zona i padroni di casa scivolano fino a -12. Il secondo periodo sembra partire con presupposti differenti e 4 punti di Pierini fanno pensare che qualcosa sia cambiato ma Fontani prende confidenza col canestro e si arriva fino a 19-36 a 5 minuti dalla fine. Ci pensano due triple consecutive di Drocker a ridare slancio ai biancorossi (28-40) e due zingarate di Del Debbio riducono il distacco ai 10 punti (32-42).

Che l’aria sia cambiata si capisce dopo la pausa con Danesi, fino a quel punto ancora a secco, che mette due triple e segna in lay-up il 42-44. Dopo due quarti di euforia in attacco Legnaia inizia ad avere qualche problema a vedere il canestro ma due falli tecnici fischiati alla panchina lucchese in due secondi e tre liberi dati a Zani sulla sirena permettono agli ospiti di rimanere avanti alla terza sirena. La geonova però ha preso le misure all’avversario e l’aggancio arriva con due punti di Del Debbio mentre a 5 minuti dalla fine Drocker realizza la tripla del sorpasso (60-59). La squadra di casa prende slancio da una schiacciata di Loni e dai liberi (70-67 a 2’) ma gli ospiti sono duri a morire e trovano 3 punti con Conti e poi con Fontani che valgono il sorpasso a 70 secondi dalla sirena. Nel finale si sprecano leggerezze da entrambe le parti ma i fiorentini si dimostrano più lucidi in lunetta e riescono a portare a casa l’incontro.

 

Il commento di coach Giuseppe Piazza: https://www.youtube.com/watch?v=Z1hhOmix4Qk

Share