Scatta il “Piano Freddo”; a Lucca 3 dormitori per ospitare i senzatetto

 

LUCCA – Scatta dal primo dicembre il Piano freddo 2022/2023 del Comune di Lucca, che fino al 19 marzo offrirà un supporto caldo e sicuro alle persone senza fissa dimora in corrispondenza dell’abbassamento delle temperature.

Realizzato dal Comune insieme al Tavolo del Terzo Settore per l’Inclusione, coordinato da Fondazione Casa Lucca, è attivo dall’inverno del 2018/19 e ha consentito negli ultimi anni di fornire un aiuto a persone e famiglie in estrema difficoltà.

Il Piano freddo è stato presentato nel corso di una conferenza stampa a palazzo Orsetti. Il Piano si presenta quest’anno nella sua forma già strutturata nelle passate edizioni, con tre dormitori straordinari: il primo dedicato agli uomini, presso i locali della chiesa di Sant’Alessandro in centro storico, il secondo dedicato alle donne presso la Croce Verde di Lucca, in viale Castracani; infine il terzo dormitorio dedicato alle famiglie al Centro Carlo del Prete, sulla circonvallazione

Oltre ai dormitori sarà attiva l’unità di strada pronta a intercettare bisogni immediati nelle fredde notti invernali e sarà organizzato un servizio colazioni nella chiesa di San Paolino.

fonte noitv

Share