La Provincia di Lucca ha approvato il Piano operativo antincendi boschivi per l’estate 2015

Nelle operazioni di prevenzione e intervento coinvolte circa 500 persone dotate di un’ottantina di mezzi. Confermato l’elicottero Aib a Tassignano 

UnknownScatta mercoledì 1 luglio il divieto assoluto di abbruciamento di potature, ramaglie e residui di vegetazione su tutto il territorio provinciale. La Provincia, infatti, ha approvato il Piano operativo anticendi boschivi per il 2015, predisposto in collaborazione con la Regione Toscana, coi comandi provinciali del Corpo Forestale dello Stato e dei Vigili del Fuoco, con le Unioni di Comuni della Versilia, della Media Valle e della Garfagnana, nonché con le associazioni di volontariato per l’AIB (Antincendio boschivo). Il provvedimento rimarrà in vigore fino al 31 agosto.

Inoltre, in forza alle recenti modifiche al regolamento forestale, non esistono più deroghe legate a fasce orarie o distanze dal bosco negli abbruciamenti di residui vegetali, agricoli e forestali. Pertanto qualsiasi tipo di abbruciamento è vietato per tutto il periodo a rischio: dal 1 luglio al 31 agosto. L’unica eccezione è rappresentata dalla possibilità di cottura di cibi in bracieri e barbecue all’interno delle aree attrezzate. Le sanzioni per i trasgressori possono superare la cifra di 2mila euro e, in caso di incendio boschivo, è prevista anche la denuncia all’autorità giudiziaria.

 

Ramaglie-bruciateComplessivamente nell’operazione di prevenzione e intervento, tra servizi centrali e periferici, sono coinvolte circa 500 persone e un’ottantina di mezzi appartenenti a Provincia di Lucca, Comuni, Unioni dei Comuni e associazioni di volontariato. Per quanto di competenza sono coinvolti anche il comando provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Lucca e il comando provinciale VVF di Lucca.

Anche per il 2015 la Regione ha garantito la presenza a Tassignano dell’elicottero regionale AIB che opererà in collaborazione coi direttori operazioni spegnimento e con le squadre AIB. Durante il periodo ad alto rischio è attivo presso la Provincia di Lucca il Centro operativo provinciale antincendio, al quale partecipano oltre a dipendenti della Provincia, anche operatori del Corpo Forestale dello Stato e dei Vigili del Fuoco.

Si ricorda che le segnalazioni per l’intervento delle squadre antincendio boschivo possono essere fatte al Centro operativo provinciale, al numero verde 800 112 952, (dal 1/7 al 31/8) o alla Sala operativa regionale 800 425 425, oltre ai VVF (115) e al CFS (1515).

Share