SARAGHI AL FORNO

Scrivo saraghi ma se il mercato non ve ne offre potete ripiegare su orate, branzini o quelli che volete purché siano di stagione se li prendete freschi dal pesciaio.
Si inizia col mettere tre giri d’olio in un largo recipiente che possa andare in forno, affettate delle cipolline e rosolatele, poi metteteci delle patate e fatele insaporire assieme a rosmarino e zenzero (peperoncino) in polvere.


Preparate ora il pesce, ben pulito e asciugato, fatelo rosolare in olio in una padella, aggiungete del vino marsala e il succo di un limone, fate evaporare, aggiungetelo alla teglia con le verdure assieme al suo condimento, mettetelo in forno già caldo a circa 180°, non di più, girandolo una sola volta delicatamente e mescolando per l’occasione anche le verdure.


A seconda della grandezza dei pesci ci vorranno circa 15-20 minuti, sul fondo della teglia c’è del sugo, ogni tanto usatelo per bagnare il tutto.

FONTE EZIO LUCCHESI

Share