18527994_10212781321231952_9068571058644654717_n
Il candidato a sindaco Remo Santini, espressione delle liste civiche SiAmo Lucca e Lucca in Movimento e sostenuto dai partiti di centrodestra Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia, interviene sul mancato rinnovo della convenzione del Summer festival.
“Nonostante il tentativo di appropriarsi di meriti che non ha, purtroppo Tambellini conferma che per lui il Summer Festival è utile in questa campagna elettorale ma subito dopo tornerà a non credere alla sua importanza e ad agire di conseguenza.
Non si spiega altrimenti l’ennesima contraddizione che dimostra volendo far credere che l’arrivo dei Rolling Stones sia farina del suo sacco, come ha tentato di dire durante il confronto pubblico che lo ha svelato nervoso e aggressivo,  quando non ha nemmeno rinnovato la convenzione con Mimmo D’Alessandro per il proseguimento  del Summer Festival a Lucca, condizione necessaria per pianificare il futuro.
A lanciare il grido d’allarme è stato lo stesso promoter in una intervista pubblicata oggi.
Avevo segnalato questa situazione alcune settimane fa, nel momento in cui Tambellini ha cercato di utilizzare come spot elettorale la notizia del concerto delle pietre rotolanti, quando tutti sanno che l’attuale amministrazione abbia più volte ostacolato il suo svolgimento e il suo sviluppo, senza alcun motivo.
Senza il rinnovo della convenzione, la manifestazione rischia concretamente di emigrare a Lido di Camaiore alla rinnovata Bussoladomani, dove non aspettano altro.
La convenzione sarebbe dovuta essere firmata da tempo, Tambellini non l’ha fatto nonostante poi abbia cavalcato la notizia dei Rolling Stones. Vorrà dire che uno dei miei primi atti da sindaco, se i lucchesi mi concederanno questa opportunità, sarà firmare questo accordo per garantire a Lucca tanti anni di Summer Festival, con tutti i vantaggi che questo comporta”.
Remo Santini, candidato a sindaco di Lucca

Share