Santini ringrazia chi ha risposto al suo appello e annuncia

“A breve la presentazione della mia lista indipendente”
Il candidato a sindaco di Lucca, Remo Santini, a pochi giorni dalla presentazione ufficiale della sua candidatura, ha ricevuto già moltissimi riscontri positivi: dagli incoraggiamenti e suggerimenti di semplici cittadini alle adesioni ufficiali di Progetto Lucca, il movimento civico che per la prima volta riunisce in un unico soggetto tutte le esperienze nate in questi anni.
“Non nascondo che questi pochi giorni hanno confermato che la mia scelta civica e di servizio per la città ha trovato molti consensi ed è stata compresa nella sua dimensione – dichiara Remo Santini -. In questa fase molto complicata della vita nazionale e quindi di Lucca, c’è bisogno di novità e di persone che hanno dimostrato nel tempo di essere animate dalla voglia di migliorare il proprio territorio. Forse per questo la mia casella di posta remosantinisindaco@gmail.com sta  già ricevendo tante mail di cittadini che si complimentano per la scelta, la appoggiano, vogliono partecipare al processo di elaborazione del programma e danno suggerimenti utili e costruttivi. Rinnovo quindi l’invito a scrivermi, a comunicare senza filtri con me. Molti sono quelli che si stanno candidando a fare parte della mia lista, che sarà composta da persone nuove, indipendenti da ciò che è esistito fino a ora. Una lista alla cui composizione stiamo lavorando e che voglio sia davvero fortemente rappresentativa del tessuto sociale e economico cittadino che, fino a oggi, ha subito le scelte ma che da oggi vuole invece concorrere a realizzarle. A breve la presenteremo ufficialmente.“
“Oltre a queste persone – conclude il candidato a sindaco – non posso che ringraziare chi ha aderito al mio appello, ovvero Progetto Lucca. Tutti loro daranno vita a una lista di appoggio che probabilmente sarà più basata sull’esperienza rispetto a quella del sindaco, che invece conterrà novità molto sorprendenti e comunque inaspettate.”
“In attesa che altri vogliano aderire a questa iniziativa amministrativa che sta crescendo di ora in ora, forse perché sentita dai lucchesi come proveniente dal basso e dalla gente stessa cui è rivolta, ringrazio anche i mezzi di comunicazione che hanno spiegato molto bene i contenuti della conferenza stampa e i passaggi successivi. Lucca ha bisogno del concorso di tutti e anche gli organi di informazione hanno, da sempre, un ruolo cardine e determinante.”

Share