Sanità e MES per Italia Viva

L’Europa mette a disposizione dell’Italia circa 37 miliardi di euro per la Sanità del nostro Paese, per aiutarci a risolvere molti problemi attuali:
Ospedali: negli ultimi anni si è cercato di limitare al minimo le presenze ospedaliere per abbattere i costi, ma l’assenza di valide strutture di supporto sui territori, sta creando gravi problemi alle famiglie Italiane, sul dopo ospedalizzazione.
L’emergenza Covid19, ha poi drammaticamente reso ancora più evidente questa questione del dopo ospedalizzazione, ma anche delle carenze strutturali di buona parte degli Ospedali Italiani.
Dobbiamo ripensare tutto il comparto sanitario Italiano, non è pensabile che i pronto-soccorso ospedalieri siano sempre in affanno, con ore di anticamera in attesa di una visita medica, in condizioni precarie e nella confusione più totale, magari sentendosi poi dire che li non puoi essere ricoverato e che devi andare altrove.
Lo stesso ruolo dei Medici di Base deve essere ripensato alla luce delle mutate esigenze conoscitive. Una volta il medico della mutua si assumeva la responsabilità di fare diagnosi, dare cure. Ora al di là di segnare medicine prescritte da specialisti, è solo un “indirizza pazienti” verso esami specialistici mirati, ingigantendo i problemi delle strutture sanitarie.
Per gli esami specialistici poi occorrono mesi di attesa e questo non è più accettabile.
E’ possibile risolvere questi problemi?, certo che sì, abbiamo un corpo medico e infermieristico di prim’ordine, servono solo i denari per fare investimenti ed assumere personale, ripensando in maniera organizzata ad una Sanità che tenga anche conto delle esigenze e della dignità del cittadino-paziente.
Solo un problema di soldi e quelli ce li dà l’Europa a tassi inesistenti, con il MES
Chi è contro il MES è contro la salute degli Italiani e contro una Sanità efficiente.
Dobbiamo rinunciare a risolvere i problemi della Sanità e della Salute che tanto affliggono noi Italiani, solo per impuntature ideologiche di qualche leader politico?
Gli Italiani devono ricordare che, quando dovranno aspettare ore per una visita al Pronto Soccorso, decine di mesi per una TAC, quando non sapranno dove portare un congiunto dimesso dall’Ospedale per mancanza di posti, la responsabilità sarà di Salvini, della Meloni, dei 5 stelle che si oppongono per ragioni solo ideologiche a rendere la Sanita Italiana degna di un paese civile, investendo i soldi del MES.
Il MES porterebbe in Toscana una cifra di investimenti enorme, oltre 2 miliardi.
Italia Viva di “Lucca e i suoi Territori”
Riformisti x Italia Viva

Share