A San Pietro a Vico nuovi parcheggi, un parco attrezzato e una nuova rotatoria contestuali al riordino del sito produttivo della cartiera Cardella

Prende il via oggi con delibera di giunta il procedimento che dovrà portare il consiglio comunale all’adozione della variante urbanistica che prevede il passaggio a destinazione produttiva di aree già di proprietà della cartiera. Prevista un’apposita attività di informazione e partecipazione dei cittadini residenti nella zona.

 


Con delibera di giunta di quest’oggi (18 dicembre) prende il via il procedimento di variante urbanistica per il riordino funzionale della cartiera Cardella di San Pietro a Vico e per la realizzazione di nuovi parcheggi, di una nuova rotatoria e di un parco pubblico attrezzato.

 

La storica cartiera Cardella ha infatti rappresentato all’amministrazione comunale la necessità – per evitare delocalizzazioni, con tutto quello che ne consegue in termini di occupazione e vitalità del sistema economico lucchese – di riordinare il proprio sito in modo da renderlo più funzionale e conformarlo alle stringenti norme vigenti. Per fare questo è stata richiesta la modifica della destinazione urbanistica delle aree limitrofe all’attuale sito produttivo che sono già di proprietà della cartiera e che da “aree ex progetti norma decaduti” passeranno, con la variante proposta, ad “aree produttive”.

 

La variante, così come voluto dall’amministrazione comunale, prevede che contestualmente al riordino funzionale del sito produttivo la proprietà della cartiera realizzi una serie di opere di riqualificazione della frazione di San Pietro a Vico, andando in questo modo a rispondere alle richieste degli abitanti della zona e anticipando gli obiettivi fissati per gli standard urbanistici dal Piano Strutturale del 2017. In particolare, è previsto l’ampliamento dell’attuale parcheggio a servizio del cimitero e della chiesa parrocchiale, la realizzazione di un nuovo parcheggio a servizio della scuola primaria e più in generale della comunità, la realizzazione di un parco pubblico attrezzato e la costruzione di una rotatoria all’incrocio fra via dell’Acquacalda e via per Marlia, nell’area di congiunzione fra la cartiera Cardella e la zona di fronte al Molino Casillo.

 

Dopo la delibera di oggi, i prossimi passaggi per arrivare all’adozione della variante in consiglio comunale prevedono l’acquisizione di parere favorevole da parte della conferenza di copianificazione e l’attivazione da parte del Comune, già nel mese di gennaio, di un’attività di informazione e di partecipazione dei cittadini che risiedono a San Pietro a Vico.

Share