SALSICCIA SOTTO LA CENERE

 


Molti non sanno che cos’è, altrettanti non ne hanno mai sentito parlare, moltissimi se lo ricordano perché i genitori o i nonni che avevano il focolare la facevano spesso.
La potete fare anche voi, procuratevi della carta gialla da macellaio ma se non ne avete potete ripiegare sulla carta di alluminio o sulla carta forno anche se non è la stessa cosa.
Nella carta gialla metterete le vostre salsicce, chiudete a pacchettino, bagnate la carta con acqua, posatele in un’angolo del caminetto sopra un pò di cenere, ricoprite con cenere e successivamente con le braci.

 

 

 

 

 

Ora non resta che attendere la giusta cottura.

 

Se non avete il caminetto mettete un fondo di cenere in una vecchia teglia, adagiatevi il pacchetto con le salsicce, ricoprite con cenere e mettete in forno e il gioco è fatto.Già che ci siamo vi dico come si fà la salsiccia, prendete della scamerita (coppa) e fatevela tritare dal macellaio, aggiungete al macinato del pepe a piacere e del sale in quantità del 10% del peso se la consumate subito altrimenti il 18% se la conservate, fate una pallina di macinato strizzatela in una mano ed ecco una salsiccia genuina, non occorre metterla nel budello.

FONTE EZIO LUCCHESI

Share