SALSICCIA, MAIALE E POMODORO 38799976_1727391087360130_4173872587169857536_n

in questa estate così torrida ci dice proprio una ricetta del genere, ma se avete la fortuna di abitare in un paese di alta montagna in Garfagnana o in altri posti la potete fare, altrimenti fate copia/incolla e la tenete in evidenza per giorni più adatti.
Ci vorrebbe un tegame di coccio, che vi dà una cottura uniforme e migliore nel gusto, dove mettete in un bel tocco di burro delle cipolline piccole affettate finemente, salate subito per far uscire i liquidi, incoperchiate e cuocete a fuoco lento per mezz’ora rigirando spesso.
Spezzettate i pomodori e aggiungeteli alle cipolle, rigirate per alcuni minuti poi aggiungete le salsicce sforacchiate con i rebbi della forchetta, ricoprite le salsicce con le cipolle e il pomodoro.
Proseguite poi mettendo sopra delle fette di maiale, io suggerisco che siano di scamerita (coppa, spalla), vi sembrano grasse ma il grasso si scioglie e rimane il magro molto saporito, cuocete, potete fare anche due strati alternando sopra del sugo di pomodoro e salsicce.
E’ sicuramente un bel pasticcio caloroso e saporito che merita una bella polenta dove lo verserete sopra a ricoprire tutto.
Ci vorreste mettere dei funghi ??? Certo che ci stanno bene, un’altra variante è le punte della rosticciana, le costine e allora si raggiunge il massimo del sapore.
Vino, ci vuole vino buono e rosso io preferisco quello giovane dello scorso anno, gli intenditori storceranno la bocca preferendo un bel vino corposo, dalla Barbera ai vini della Maremma Toscana, dal Chianti fino al Montepulciano, dall’Aglianico al rosso della Franciacorta.
FONTE EZIO LUCCHESI

Share