Sagra Musicale Lucchese: due concerti nel fine settimana

Domenica 11 giugno il concerto del Coro dell’Università di Pisa e la Tuscan Chumber Orchestra. Sabato 10 giugno appuntamento con Il Rossignolo

Domenica 11 giugno, alle ore 21, nella Chiesa dei Servi, si tiene il quarto appuntamento della Sagra Musicale Lucchese, con una serata interamente dedicata a Franz Schubert, uno dei grandi della musica.unnamed (11)unnamed (10)

Protagonisti del concerto saranno il Coro dell’Università di Pisa e la Tuscan Chamber Orchestra sotto la guida di Stefano Barandoni quale direttore di un complesso vocale strumentale di oltre un centinaio di elementi: una presenza prestigiosa non nuova per la Sagra che ha già riscosso successo in altre edizioni. L’attività del coro e dell’orchestra inoltre è stata apprezzata anche all’estero in numerose occasioni.

Il programma del concerto è di carattere monografico e presenta, nell’ambito che oggi viene definito come musica sacra, due capolavori di Schubert. L’influenza e l’eredità del ‘700 sono fortissime in Franz Schubert, ma rappresentano il punto di partenza verso qualcosa di nuovo, anche all’insegna di una certa sperimentazione. Schubert è uno degli esempi più importanti del passaggio tra 700 ed 800, con un approccio alla musica che privilegia senz’altro gli aspetti più interiori, ma che parte proprio e trae spunto dal passato (Mozart, Haydn, Salieri – uno dei suoi insegnanti – e lo stesso Beethoven) per definirsi poi in modo autonomo e brillante. Scomparso a nemmeno 32 anni ha lasciato tuttavia un patrimonio considerevole di opere.

Il Magnicat e lo Stabat Mater esprimono da una parte la sua visione religiosa e confermano, molto più di altre sue opere, il legame profondo con l’eredità settecentesca già precedentemente sottolineata.

L’ingresso al concerto dell’11 giugno prevede il pagamento di un biglietto di 10 euro.

Sabato 10 giugno alle ore 18 invece alla Chiesa della Rosa si terrà il concerto de Il Rossignolo (lo spettacolo doveva tenersi il 27 maggio ma venne posticipato a causa di imprevisti).  

Il Rossignolo,  gruppo specializzato nello studio e nell’esecuzione di musica antica su strumenti storici, è considerato oggi tra le eccellenze italiane nel campo della musica antica ed in particolare del ‘700. Protagonisti del concerto saranno il contralto Antonio Giovannini, Martino Noferi, al flauto dolce e oboe, Marica Testi al flauto traverso e Ottaviano Tenerani, clavicembalista e direttore.

Il programma è incentrato su musiche del ‘700, tutte eseguite su strumenti originali, ed è dedicato a numerose pagine di quello che si definisce come “il cantar parlato e suonato”, esplorando in modo particolare il timbro della voce del contralto uomo. Il programma inoltre presenta diversi capolavori spaziando da Telmann a Quantz, da Haendel a Vivaldi in un percorso che esalta gli splendori del barocco.

Il concerto è ad ingresso libero

La Sagra Musicale Lucchese è organizzata da Comune di Lucca, Provincia di Lucca e Arcidiocesi di Lucca e realizzata col sostegno del Comune di Lucca e della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

 

***

Domenica 11 giugno, ore 21,00 – Lucca – Chiesa dei Servi

CORO DELL’UNIVERSITÀ DI PISA

TUSCAN CHAMBER ORCHESTRA

direttore: STEFANO BARANDONI

 

Il CORO DELL’UNIVERSITA’ DI PISA, costituito nell’anno accademico 1999/2000, fa parte del Centro di Ateneo per la diffusione della cultura e della pratica musicale presieduto dalla prof.ssa Maria Antonella Galanti. Diretto dal maestro Stefano Barandoni, è formato da studenti di tutti i corsi di laurea, con la partecipazione di docenti e tecnici-amministrativi e organizza annualmente a giugno e dicembre due importanti concerti per soli, coro e orchestra. Partecipa alle cerimonie accademiche e a congressi e convegni. Oltre che in varie città italiane, ha cantato in Spagna, Austria e Germania. Tra i principali programmi realizzati si ricordano Festino nella sera del giovedì grasso di Banchieri, Carmina Burana di Orff, Messa dell’Incoronazione, Requiem, Davide Penitente, Vesperae Solemnes de Confessore, Litaniae Lauretanae e Te Deum di Mozart, Messa in do maggiore e Sinfonia n. 9 in re minore ‘Corale’ di van Beethoven, Mass di Dobrogosz, West Side Story di Bernstein, Messa in sol maggiore di Schubert, Hymne di Mendelssohn, Domine ad adjuvandum, Kyrie e Gloria di Vivaldi, Ode for St. Cecilia’s Day, Laudate Pueri, Dixit Dominus, Messiah di Händel, Messa di Gloria di Puccini.

PROGRAMMA concerto 11 giugno

Franz Schubert (1797–1828)

 

Magnificat D 486

Magnificat anima mea coro

Deposuit potentes de sede soli

Gloria Patri soli e coro

 

Stabat Mater D 383 Jesus Christus schwebt am Kreuze

Jesus Christus schwebt am Kreuze coro

Beides Mittlers Kreuze standen soprano

Liebend neiget er sein Antlitz coro

Engel freuten sich der Wonne soprano e tenore

Wer wird Zähren sanften Mitleids coro

Ach, was hätten wir empfunden tenore

Erben sollen sie an Throne coro

Sohn des Vaters, aber leiden basso

O du herrlicher, du herrlicher coro

Erdenfreuden und ihr Elend soli

Daβ dereinst wir, wenn in Tode soli e coro

Amen coro

……………………………………….

 

Soprano: Sonia Ciani

Contralto: Sara Bacchelli

Tenore: Artemy Nagy

Baritono: Michele Pierleoni

Direttore: Stefano Barandoni

 

 

 

***

Concerto sabato 10 giugno – Il Rossignolo

Note su Il Rossignolo: Molto attivo nel campo della didattica, Il Rossignolo è gruppo in residence all’Istituto di Alta Formazione Musicale Rinaldo Franci a Siena, dove coordina il dipartimento d’interpretazione storica, con corsi di strumenti antichi e musica d’insieme. È tra i promotori dei corsi di musica antica all’Accademia Internazionale “Giuseppe Gherardeschi” di Pistoia. A completamento della costante attività musicale e musicologica, dal 2010 il gruppo ha dato vita ad una propria casa editrice, le Edizioni Il Rossignolo, canale privilegiato attraverso cui presentare i frutti delle varie attività, con pubblicazioni di Edizioni Urtext, Facsimile, Edizioni critiche e Studi.

Il gruppo è stimato dalla critica internazionale come “una delle eccellenze italiane nel campo della musica antica” per la verve interpretativa “che unisce una straordinaria e ispirata vitalità al rigore filologico”, Il Rossignolo è un gruppo specializzato nello studio e nell’esecuzione di musica antica su strumenti storici fondato e coordinato dai flautisti Marica Testi, Martino Noferi e dal clavicembalista Ottaviano Tenerani, che ne è anche direttore. Recentemente il gruppo ha siglato un accordo discografico con Sony Classical International. Il primo frutto di questa nuova collaborazione è stato l’incisione del “Germanico”, opera recentemente riscoperta da Il Rossignolo e attribuita a Georg Friedrich Händel. Il disco è stato recensito da giornali e riviste specializzate come ”un successo planetario” e ha ottenuto riconoscimenti in Francia, Gran Bretagna, Germania, Italia. L’ultimo disco del gruppo – Telemann Virtuoso – a pochi mesi dalla sua uscita è stato recensito come “eccezionale” da varie testate specializzate e inserito tra i migliori 25 dischi del 2014 da Artribune. Più in generale l’attività discografica del gruppo ha portato alla realizzazione di progetti riguardanti importanti riscoperte in tempi moderni tra cui le Sonate op. 2 di Benedetto Marcello/Sonate a solo cembalo, è stato accolto come “una entusiasmante interpretazione, così come ci si aspetta da interpreti italiani che eseguono musica italiana… – Musicweb International”, e scelto tra i dischi dell’anno.

 

PROGRAMMA concerto Il Rossignolo

………………………………………………………………………………………

 

Georg Philipp Telemann (1681 – 1767)

“Zischet nur, stechet, ihr feurigen Zungen”

Cantata TWV 1:1732 per contralto, strumenti e basso continuo

 

Georg Philipp Telemann (1681 – 1767)

Trio Sonata, TWV 42:d4

“Essercizii Musici” pour flûte traversière, oboe et basse chiffrée

Largo, Allegro, Affettuoso, Presto

 

Antonio Vivaldi (1678 – 1741)

“Sol da te mio dolce amore” – Aria da Orlando Furioso RV 728

 

Georg Friedrich Händel (1685–1759)

“Quel Torrente che cade dal monte” – Aria di Cesare – da Giulio Cesare HWV 17

 

Johann Joachim Quantz (1697 – 1773)

Trio QV 2: Anh.3 flauto dolce, flauto traversiero, basso

Affettuoso, Alla breve, Larghetto, Vivace

 

 

Georg Friedrich Händel (1685-1759)

“Lascia la Spina” – Aria da “Il trionfo del tempo e del disinganno” HWV 46a

 

Georg Philipp Telemann (1681-1767)

Trio Sonata, TWV 42:e6 pour flûte a bec, flûte traversière, et basse chiffrée

Affettuoso, Allegro, Grave, Allegro

 

Georg Friedrich Händel (1685-1759)

“Furibondo spira il vento” – Aria da Partenope HWV 27

 

…………………………………………………………………………………….

 

IL ROSSIGNOLO, su strumenti originali

Antonio Giovannini, contralto

Martino Noferi, flauto dolce e oboe

Marica Testi, flauto traverso

Ottaviano Tenerani, clavicembalo e direzione

 

 

 

 

Share