Unknown-2images-1

Ieri pomeriggio le due amministrazioni si sono confrontate su temi di interesse comune. Si tratta del primo di una serie di appuntamenti che la giunta Tambellini intende realizzare con tutti i Comuni limitrofi. Lunedì sarà la volta di Pescaglia, mentre a marzo Lucca incontra Capannori.

 

Ieri pomeriggio si è svolto a palazzo Orsetti l’incontro fra le giunte comunali di Lucca e Borgo a Mozzano.

L’appuntamento è il primo di una serie che l’amministrazione lucchese ha messo in piedi con i comuni confinanti, in maniera da condividere alcune questioni strategiche e buone pratiche amministrative, anche nell’ottica dei cambiamenti in corso ed in particolare in vista del superamento della suddivisione amministrativa provinciale.

Ed in effetti proprio dai mutamenti in atto a livello istituzionale è partito il confronto fra le due giunte, presenti i sindaci Alessandro Tambellini e Patrizio Andreuccetti. Da una parte il superamento delle Province e dall’altra la nascita delle Unioni di Comuni prospettano uno scenario nuovo all’interno del quale diviene essenziale realizzare nuove sinergie e collaborazioni fra territori confinanti, soprattutto a livello di tematiche spiccatamente sovracomunali, quali la viabilità o la pianificazione territoriale.

Concretamente a livello di programmazione urbanistica, le giunte hanno individuato due ambiti strategici comuni: il sistema della mobilità e il sistema fluviale e su questi hanno previsto già per le prossime settimane incontri specifici fra gli uffici di pianificazione di Lucca e Borgo a Mozzano. In tema di mobilità e infrastrutture, le due amministrazioni hanno convenuto di uscire subito con un atto concreto e insieme i due sindaci firmeranno nelle prossime ore una lettera indirizzata all’Anas per ribadire con forza la necessità di un intervento di sistemazione definitiva della via del Brennero, arteria stradale essenziale per il collegamento di Lucca con la Media Valle e la Garfagnana. Sempre in tema di mobilità le due amministrazioni hanno valutato la possibilità di realizzare anche con l’Unione dei Comuni un incontro con Rfi per affrontare le problematiche presenti sulla tratta Lucca-Aulla.

In ambito turistico e della promozione dei due territori il Comune di Lucca proporrà un allargamento del Protocollo d’intesa attivato con Capannori per la valorizzazione in particolare del turismo verde, considerando che accanto alle eccellenze lucchesi (Murabilia e Verdemura) e a quelle capannoresi (Mostra delle camelie) è attiva a Borgo a Mozzano la tradizione legata alla pianta della azalea. Altri ambiti d’interesse sul fronte del turismo di qualità sono rappresentati dagli itinerari storici legati alla Linea gotica e alla via Matildea.

All’incontro di ieri pomeriggio con Borgo a Mozzano faranno seguito altri appuntamenti con i comuni limitrofi nelle prossime settimane: in particolare lunedì prossimo (16 febbraio) la giunta lucchese si incontrerà con quella del Comune di Pescaglia. A marzo è invece previsto l’appuntamento con la giunta di Capannori.

Share